Klimahouse 2018

La scelta per un futuro migliore

Fiera di riferimento a livello nazionale, Klimahouse dimostra come nell’edilizia esistano una serie di alternative ed economiche tecniche in grado di garantire un consistente risparmio energetico.

Nel 2016, il 79% del valore della produzione edile (110 miliardi di euro sui 139 totali) consiste in ristrutturazioni: 36,2 miliardi per la manutenzione ordinaria e 74,3 miliardi per quella straordinaria. Uno stimolo fondamentale è arrivato dagli incentivi fiscali che hanno favorito un'impennata delle ristrutturazioni attivate negli ultimi 10 anni, passando da 9 miliardi di euro nel 2007 a 28 miliardi. Nell’edilizia residenziale, solo nel 2016, si è toccato addirittura il 56,9% (Dati Symbola-Cresme 2017).

I dati rivelano, inoltre, che le ristrutturazioni degli ultimi anni vanno di pari passo con scelte responsabili proiettate alla sostenibilità: secondo un’indagine Ipsos, infatti, l’84% degli italiani attribuisce un grande valore all’efficienza energetica degli edifici (per il 43% è “molto importante”, per il 41% “importante").

Una scelta responsabile che premia anche il portafogli: le abitazioni ristrutturate, infatti hanno un valore di vendita mediamente del 29% in più. Un esempio: se il valore medio delle abitazioni non ristrutturate è di 233.250 euro, le abitazioni ristrutturate salgono a 299.000 euro. Rispetto ad un investimento medio in ristrutturazioni di 14.500 euro per abitazione, si genera un valore netto aggiunto di oltre 50 mila €. 

 

COMPETENZA E INNOVAZIONE

Nel settore energetico l‘Alto Adige si è posto degli obiettivi ambiziosi: il Piano Clima Energia Alto-Adige 2050 prevede l'ottimizzazione dell'efficienza energetica e sfruttamento del potenziale di risparmio disponibile, di preciso l'obiettivo è di limitare il consumo per abitante in Alto Adige a meno di 2.500 Watt l'annto entro il 2020. Per realizzare questi obiettivi saranno avviate una serie di piattaforme per la collaborazione tra Provincia, Comuni, scuole e imprese. Obiettivo è rafforzare lo spirito di iniziativa in materia di sfruttamento efficiente dell'energia e riduzione delle emissioni di CO².

Al momento le fonti di energia rinnovabile coprono già il 56% del consumo energetico di corrente e calore.

L'Alto Adige ha in Italia un ruolo di primo piano nell'utilizzo di fonti rinnovabili, nella diffusione di queste tecnologie sul proprio territorio e rappresenta oggi a livello nazionale il miglior esempio di innovazione energetica e ambientale.

Diverse imprese locali si sono posizionate sul mercato con prodotti e tecniche innovative diventando leader di mercato. Numerosi sono i comuni altoatesini che, grazie ad un mix di fonti alternative, riescono a coprire al 100% il proprio fabbisogno elettrico e termico, spesso superandolo, meritando la qualifica di 100% rinnovabile.

Klimahouse mette a disposizione dell'espositore e del visitatore le competenze sviluppate in Alto Adige grazie all'offerta espositiva qualificata e assai specializzata dei suoi espositori e ad un programma di conferenze pensato proprio per fornire informazioni, trasferire competenze e rispondere alle esigenze di enti locali, imprese e professionisti del settore.

 

PER LA PRIMA VOLTA DA MERCOLEDÌ A SABATO

Per la prima volta Klimahouse non si svolgerà per l'intero fine settimana, ma inizierà un giorno prima e chiuderà già il sabato.

 

 

www.fierabolzano.it/klimahouse/