Re+Build 2017

Edilizia off-site: le costruzioni vanno in fabbrica

Nuove logiche di produzione per una superiore efficienza e sostenibilità: con i due appuntamenti di Riva del Garda (22 e 23  giugno – Palazzo dei Congressi) e Milano (in autunno), REbuild punta ancora sull' innovazione  per  presentare  alla  propria  comunità processi e  prodotti innovativi di un settore in trasformazione dopo anni di crisi.

Edilizia off-site   è il concetto   chiave  del  cambiamento  proposto   negli appuntamenti  del 2017: la  produzione  si sposta in fabbrica, mentre  il cantiere diviene il luogo dell'assemblaggio di parti prodotte industrialmente.

Già in atto in diversi paesi europei, l'ibridazione  dei processi produttivi tra fabbrica  e  cantiere  ha  impatti  economici e  sociali       profondi:  superiore efficienza, minori costi, più  alta affidabilità  nei tempi di consegna e negli standard produttivi, nuovi luoghi di produzione  con maggiore sicurezza e comfort.

L'edilizia che ibrida fabbrica e cantiere si avvale di tecnologie diverse: può intervenire  sul riuso come nella nuova produzione e rappresenta una rivoluzione capace di tenere insieme non solo superiori standard tecnologici ed economici, ma anche ambientali e sociali.

Perché la transizione rappresenti un'opportunità per tutta  la filiera, REbuild si propone  di presentarne  tutti gli  aspetti:  dalle  soluzioni ispirate  all' automazione robotizzata e   al   nuovo   artigianato   evoluto;   a     quelle economiche,  evidenziando  le  opportunità  per investitori,   developer  e professionisti; a quelle  sociali con  la  possibilità  di interventi  a valori  e condizioni prima irraggiungibili.

Iscrizioni da giovedì 11 maggio.

Per informazioni: 0464 - 570103  oppure:

www.rebuilditalia.it