Anche l’Anci si schiera con l’obbligo di certificazione statica

Riteniamo opportuna l'introduzione della certificazione statica, elemento importante del libretto del fabbricato del quale l'Anci aveva chiesto l'obbligatorietà. L'ipotesi annunciata dal ministro per le Infrastrutture, Graziano Delrio, di rendere obbligatorio almeno la produzione del certificato di staticità al momento della stipula di contratti di compravendita o di locazione degli immobili, sul modello di quanto avviene riguardo al consumo energetico, va nella direzione giusta”. Lo sostiene il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro.

E' l'ora di prevedere un piano per l'edilizia privata - continua Decaro -. I soldi per l'emergenza casa sono pochi e passano dalle Regioni. I Comuni, in un'interlocuzione con gli ordini professionali di ingegneri, architetti e geometri devono invece essere coinvolti: vogliamo città sicure con immobili sicuri. Ben vengano gli interventi di forte defiscalizzazione, che possono essere anche un'occasione di ripresa dell'attività edilizia nelle città”.

La questione prioritaria, però, è la sicurezza. “Ma in gioco, come purtroppo dimostra l'ultimo crollo a Torre Annunziata, - conclude infatti il rappresentante dei sindaci italiani - è la sicurezza delle famiglie e di tutti i cittadini”.