Come posare un pavimento in Pvc

Il loro utilizzo è ideale sia in ambienti privati che commerciali. La posa è molto semplice ed è anche la più economica presente sul mercato in quanto non richiede manodopera specializzata.
Prima di posare e scegliere questa tipologia di pavimentazione, è sempre consigliato uno studio e una progettazione dell’ambiente per avvalersi delle migliori performance. E’ possibile posare la pavimentazione senza l’ausilio di personale specializzato, in quanto il prodotto viene posato tramite piastrelle ad incastro, che permettono di risparmiare tempo ed energia.

Come procedere per la posa di un pavimento in PVC

Per posare un pavimento in PVC, bastano semplici e rapidi passaggi:

  1. pulire e preparare la superficie d´appoggio esistente;

  2. adattare la temperatura delle lame alle condizioni ambientali;

  3. posare le lame in pvc autoposanti;

Come preparare il fondo per la posa del pavimento in PVC

La fase di preparazione inizia con la pulizia della superficie sulla quale andremo ad installare le lame in pvc. Il pvc può essere posato su qualsiasi materiale esistente come ad esempio: parquet, linoleum, bagno,ceramica, ad esclusione delle moquette o alcuni tipi di laminati.

Per assicurarsi un´installazione ottimale occorre, come prima cosa, analizzare a fondo il pavimento esistente, assicurandosi che sia ben asciutto, levigato e nitido.

Dopo aver effettuato la pulizia è possibile procedere con la posa del nuovo prodotto, non prima però di aver livellato le eventuali crepe ed infiltrazioni con dello stucco.

Portate le lame alla giusta temperatura

Per procedere con l’installazione della pavimentazione, è necessario che le lame siano rimaste  per 24/48 ore a temperatura ambiente all’interno della stanza in cui si andrà ad effettuare la pavimentazione. E’ importante che le lame si adattino alle condizioni ambientali della stanza per ottenere un ottimo risultato. La temperatura ambiente ottimale è spesso indicata dai produttori e non deve mai scendere sotto i 13-15°C senza oltrepassare i 18-20°C.

La Posa del pavimento in PVC

I migliori produttori di lame in pvc propongono 4 differenti tipologie di pavimentazioni: autoadesive, a incastro, autoposanti o da incollare.

Nella posa di un pavimento in pvc è necessario valutare la direzione di come si intende posare le lame, partendo dal centro dell’ambiente su cui si interviene o diversamente, partendo da un angolo.

Passaggi da eseguire per la posa di un pavimento in pvc:

1.Pulizia del fondo esistente;

2. Rimozione della pellicola protettiva delle lame che devono essere adagiate con cura al suolo con la giusta pressione;

3. Continuare con l’allineamento delle lame su tutta la fila;

(Se si commettono errori è sempre possibile rimuovere e riposizionare il listone fino a farlo risultare perfettamente allineato)

4. Per la seconda fila partire dal bordo appena raggiunto ed eseguire il procedimento sopra indicato di allineamento fino alla parete opposta, in questo modo per tutte le altre file;

Consigli utili e pratici

In alcune situazioni ostiche, è possibile prepare il fondo con una mano preliminare di primer o con apposito materiale posto sotto il pavimento in tessuto sintetico.

E’ sempre consigliato utilizzare stucco e aspirapolvere per la pulizia preliminare, questo perchè le lame in pvc si posano su qualsiasi superficie e fungono automaticamente da isolante termico ed idrorepellente.

Attenzione anche quando si giunge in prossimità dell´angolo opposto da cui si è partiti, perché lo spazio potrebbe risultare minore rispetto alla lunghezza della lama. Se si verifica una situazione simile, è possibile tagliare la lama nelle dimensioni desiderate, anche nel caso di particolari angolature. Le lame vantano un minimo spessore, pertanto sono facili da tagliare e modellare su misura, utilizzando un comune cutter.

Potrebbe anche accadere, in casi rari, che durante la posa i prodotti in pvc si espandano o restringano a causa degli sbalzi di temperatura. Se si verifica ciò, è consigliato lasciare un piccolo margine di dilatazione di circa 8/10 mm lungo tutto il perimetro della stanza; in questo modo, lo spazio che si è creato potrà essere ricoperto dal battiscopa.