Edilizia: via libera al nuovo Studio di settore, ma con riserva


Via libera ``condizionato`` al nuovo Studio di Settore per l`edilizia UG69U
, applicabile gia` dalle prossime dichiarazioni, relative al periodo d`imposta 2009.

Cosi` si e` espressa la Commissione degli Esperti, di cui l'Ance fa parte, che ha fornito il proprio parere favorevole al nuovo Studio di Settore, condizionandolo ad un impegno formale, da parte dell`Agenzia delle Entrate e della SO.SE., a un monitoraggio dei risultati e ad un`evoluzione dello strumento (sia in termini di clusters, che di funzione di ricavo) gia` al termine del primo anno della sua applicazione (primi mesi del 2011). Cio` in virtu` del fatto che si tratta del primo Studio di Settore elaborato su base regionale.

Viene, quindi, condivisa la posizione dell`ANCE che, nel proprio parere motivato sul nuovo Studio, ha espresso un «assenso condizionato» ad un formale impegno dell`Amministrazione Finanziaria a:

- tenere in debita considerazione tutte le criticita` che emergeranno nella fase di effettiva implementazione dello strumento, tenuto conto che si tratta del primo Studio di Settore a carattere regionale;

- garantire che, come previsto in precedenza, l`accertamento sia effettuato valutando la posizione fiscale del contribuente in un arco temporale non limitato alla singola annualita`, ma tenendo conto della specifica fase del ciclo produttivo in cui questa si viene a trovare;

- sottoporre all`attenzione della categoria le risultanze dei correttivi congiunturali, che saranno introdotti anche con riferimento al 2009, successivamente all`approvazione dello Studio. In sostanza, si richiede che tali correttivi siano portati preliminarmente a conoscenza delle Associazioni di categoria prima della loro definitiva approvazione.

Trova pieno consenso, inoltre, la necessita` di monitorare il nuovo Studio, proseguendo il dialogo tra Amministrazione, Associazioni di settore e Osservatori Regionali, cosi` da rendere lo strumento sempre piu` capace di rappresentare la realta` produttiva delle imprese del settore.

Si rimane in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dello Studio di Settore che dovra` avvenire entro la fine del prossimo mese di marzo.