Design, versatilità e comfort per i climatizzatori Light Commercial

La nuova gamma di climatizzatori d’aria Light Commercial è la soluzione che unisce le richieste di comfort di alta qualità con l’esigenza di prodotti che rappresentano una sintesi fra design e performance. La novità di casa Baxi, infatti, registra una rumorosità fra le più basse sul mercato e prestazioni energetiche in classe A++ in raffrescamento e A+ in riscaldamento. La gamma completa, conforme alle normative europee in tema di etichettatura energetica, propone tre tipologie di unità interne: a cassetta, canalizzate oppure a pavimento/soffitto, sia nella versione mono split che multi split (dual, trial, quadri e penta).

Una ricca gamma di funzioni per un controllo totale, anche con lo smartphone
La gestione facile e intuitiva dei prodotti è uno degli elementi principali che Baxi considera nello sviluppo dei suoi prodotti. In questa direzione vanno la disponibilità, di serie, del telecomando con display a cristalli liquidi, per le unità interne a cassetta e a pavimento/soffitto, e il telecomando a filo a parete per i modelli canalizzati. Inoltre, la gamma Luna Clima Light Commercial è controllabile attraverso l’App Air Connect e il modulo wi-fi che consentono di programmare, gestire e impostare i numerosi parametri disponibili, attraverso smartphone e tablet (iOs o Android). Tutti i modelli, inoltre, dispongono di funzioni volte ad aumentare le performance come, per esempio, la possibilità di richiamare i parametri memorizzati (iFavor) oppure le funzioni Auto clean, Sleep, Timer, Dry, Turbo, l’Auto restart, l’Anti discomfort, Stand-by. Per i modelli a parete, a cassetta e a pavimento/soffitto sono disponibili anche le funzioni iFeel, che permette di adeguare il funzionamento del climatizzatore alla temperatura reale della stanza, e Auto Swing, per un possibile orientamento completo del flusso dell’aria dell’unità interna.

Il massimo comfort nell’ambiente di lavoro con i modelli a cassetta Mono Split
I modelli a cassetta Baxi uniscono un design moderno ed accattivante a prestazioni elevate che assicurano il miglior comfort possibile nell’ambiente di lavoro. Inoltre, grazie all’apposito foro di collegamento, tutti i modelli – tranne quello da 5kW – possono utilizzare l’aria primaria (max. 30%) per il funzionamento, garantendo un ambiente più sano e più salubre. Per facilitare la manutenzione, Baxi inoltre ha semplificato l’accesso a tutti i componenti dietro il pannello di copertura.

Unità interne a pavimento e soffitto Mono Split: il comfort è versatile
Con una profondità di solo 205 mm, questa unità interna può essere comodamente installata in spazi ridotti, sia verticalmente a pavimento sia a soffitto andando a impattare in modo minimo con l’arredamento degli ambienti. Inoltre, grazie alle alette regolabili in verticale e in orizzontale, la distribuzione dell’aria nella stanza è ottimale, mentre il doppio ventilatore a 3 velocità consente di modulare il volume d’aria adattandolo alle esigenze reali dell’ambiente per un funzionamento più efficiente e più silenzioso.

Installazioni “invisibili” con il canalizzato Mono Split
Come i modelli a cassetta, la versione canalizzata dei climatizzatori Baxi ha, di serie, la pompa per lo scarico condensa e la possibilità di usare anche il 30% di aria primaria per il funzionamento. Inoltre, possono avere la presa d’aria sia nella parte posteriore sia in quella inferiore: per passare da un assetto all’altro, è sufficiente semplicemente spostare la lamiera di chiusura e veicolare l’aria nella direzione desiderata.

Fino a 5 unità interne per le unità Multi Split
Per gli impianti Multi Split, Baxi ha sviluppato un sistema che offre la massima libertà. Un’unica unità esterna, infatti, può gestire fino a 5 unità interne di qualsiasi tipologia (a parete, a cassetta, canalizzate o pavimento/soffitto). Ciò riduce gli spazi esterni necessari, preservando comunque un controllo totale del comfort perché ogni terminale interno viene gestito singolarmente. Per una ancora maggiore flessibilità, le tubazioni del circuito frigorifero arrivano fino a un massimo di 50 metri, mentre la massima differenza in altezza fra unità esterna e interne è di 15 metri.