I Geometri italiani per l’Alternanza Scuola-Lavoro

È stato firmato per la prima volta un protocollo d’intesa nazionale sul tema dell’Alternanza Scuola-Lavoro fra il MIUR (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) e la Categoria professionale dei Geometri liberi professionisti rappresentata da CNGeGL (Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati).

L’accordo ha l’obiettivo di “rafforzare il rapporto tra scuola e mondo lavoro”, come spiega il Sottosegretario MIUR Gabriele Toccafondi: “l’alternanza ha bisogno di luoghi, imprenditori e professionisti e ne abbiamo necessità in tutta Italia. La firma di questo protocollo apre la possibilità per le scuole di avere al loro fianco professionisti iscritti all’albo, che metteranno a disposizione le loro competenze tecnico-professionali, integrando l’offerta formativa in riferimento alle competenze dello specifico mercato del lavoro”.

“Un’intesa finalizzata all’acquisizione di competenze e titoli di studio immediatamente spendibili nel mercato del lavoro”, aggiunge il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli, sottolineando che: “l’attenzione alle esigenze del territorio e delle giovani generazioni rappresenta per la Categoria dei Geometri una delle azioni prioritarie sul piano della responsabilità sociale e fortemente connesse allo sviluppo economico del nostro Paese”.