La strada che porta all'industria 4.0

Oggi Baxi è un punto di riferimento nel mercato dei sistemi per il riscaldamento. Ma la sua storia ha origini lontane, in un settore diverso: la produzione di prodotti smaltati. Nel 1925, infatti, la famiglia Westen fondò le Smalterie Metallurgiche Venete, creando a Bassano del Grappa quello che è oggi uno degli stabilimenti più grandi d’Europa nel settore del riscaldamento.

«Baxi – dichiara Alberto Favero, Direttore Generale dell’azienda – è da sempre all’avanguardia e attenta a introdurre in azienda fattori di innovazione. L’industria 4.0 è l’ennesima conferma di un percorso che rispecchia i valori e le strategie che da anni applichiamo concretamente all’interno della nostra realtà. L’integrazione fra prodotti e processi, tecnologie digitali ed expertise, in ottica di far fronte e anticipare le necessità dei mercati, fa parte del nostro DNA ed è grazie a questo approccio che oggi l’azienda è fra le realtà di spicco a livello europeo nei sistemi di riscaldamento e raffreddamento».

La trasformazione dei processi produttivi in BAXI è sempre stata guidata dalla capacità di cogliere i segnali di cambiamento e volgerli in opportunità. Già nel 2005, infatti, da una iniziale logica produttiva “tradizionale” basata sulla realizzazione di grandi lotti con lunghi lead time, l’azienda ha iniziato un percorso evolutivo in ottica Lean che oggi ha portato a investire in modo sostanziale su processi snelli e “digital”. L’obiettivo, infatti, è quello di migliorare continuamente i livelli di flessibilità produttiva e logistica, la qualità di prodotti e processi, nonché la gestione e la trasmissione delle informazioni.

Oggi Baxi lavora con informazioni e istruzioni di lavoro digitalizzate al fine di avere un’ottimizzazione della produzione e della gestione delle commesse con un aggiornamento e un monitoraggio puntuale dello status di produzione e qualità.

 

Nuova linea produttiva: l’avanguardia digitale entra in azienda

Esempio concreto dell’approccio che mette al centro le esigenze del mercato è l’innovativa linea produttiva per caldaie a condensazione progettata per garantire grande flessibilità e controllo. La cadenza produttiva varia a seconda dell’andamento reale della domanda: il nastro di linea si muove a una velocità preimpostata, che rimane stabile e costante. In questo modo è possibile modulare il ritmo produttivo evitando sovrapproduzioni ed errori. Ogni singola caldaia, inoltre, è marchiata con un RFID seriale che porta in sé tutte le informazioni del prodotto: durante il suo tragitto la caldaia verrà sottoposta a diversi test e costantemente monitorata attraverso telecamere e software in grado di verificare la conformità di tutto il processo e la qualità generale della caldaia.

 

Dai prodotti sempre connessi ai nuovi servizi Baxi

L’evoluzione tecnologica e digitale rappresenta per Baxi un’opportunità nel garantire una più elevata qualità delle proprie soluzioni. Oggi, la grande disponibilità di dati rappresenta un’ulteriore direttrice per sviluppare sistemi sempre più performanti e capaci di rispondere alle esigenze del mercato. Tutti i prodotti Baxi di ultima generazione, infatti, sono connessi: si hanno dati dalla singola caldaia attraverso i cronotermostati digitali Baxi Mago; si conoscono gli utenti, gli installatori; sono disponibili informazioni sulla produzione e lo stoccaggio dei prodotti in magazzino. Tutti questi elementi, una volta rielaborati e analizzati, portano l’azienda a implementare una strategia incardinata su un approccio “data driven”. Questo modus operandi permette di migliorare le funzioni, ridurre il Time to Market, chiarire e mettere a fuoco le esigenze del consumatore e, quindi, innovare in maniera più consapevole, strutturando pattern di predizione affidabili e concreti.

Clicca qui per la Scheda Azienda di Baxi.