Mutui: Valle d’Aosta la regione che cresce maggiormente

Così come per le erogazioni a livello nazionale, anche per quel che riguarda le regioni assistiamo alla conclusione del fenomeno che da oltre un anno faceva registrare segni positivi. Nel secondo trimestre 2017 crescono la Valle d’Aosta, il Trentino Alto Adige, la Campania, la Sardegna e la Lombardia. Il dato di maggiore impatto, essendo in piena controtendenza rispetto all’andamento nazionale e alla maggioranza delle altre regioni, è quello della Valle d’Aosta che fa registrare una crescita di quasi il 23%. Il Friuli Venezia Giulia è invece il fanalino di coda e traina al ribasso la media italiana con un -13,8%.

La Lombardia, con i suoi 3.039,5 mln di euro erogati, si conferma la prima per volumi in Italia anche nel secondo trimestre dell’anno. Rappresenta ben il 23,5% dell’erogato italiano, seguita dal Lazio e dal Veneto, che riguadagna la terza piazza ai danni dell’Emilia Romagna.

Nonostante l’andamento al ribasso che nel secondo trimestre 2017 ha caratterizzato molte regioni, notiamo invece un andamento positivo se prendiamo in considerazione l’intero primo semestre 2017. Sono infatti ben 15 le regioni italiane che nei primi sei mesi dell’anno hanno segnato una crescita dell’erogato. In calo invece: Calabria (-11,5%), Abruzzo (-11.4%), Basilicata (-8.9%), Puglia (-6,7%) e Molise (-5.2). Le aree sud orientali d’Italia siano senza ombra di dubbio quelle maggiormente influenzate dal rallentamento della crescita.

L’andamento a livello provinciale
Nel secondo trimestre 2017 solo 41 delle 110 province analizzate hanno evidenziato variazioni in aumento rispetto al secondo trimestre 2016. Tra le più importanti per volumi da segnalare le performance della provincia di Benevento, migliore fra tutte in Italia con una crescita del +38,6%. La provincia di Varese, invece, è tra le “grandi” province la più performante per volumi: ha infatti incrementato le erogazioni del 26,2%. In coda al gruppo Isernia con un calo del -31,3% e Udine -30,1 %. Roma, nonostante il calo del 5%, si conferma anche per questo secondo trimestre 2017 la più importante in termini erogato: quasi 1.608 milioni di euro, che rappresentano il 12,38% dell’erogato italiano e ben l’89% dell’erogato della regione Lazio. Seconda, come di consueto, la provincia di Milano che ha erogato volumi oltre 1.417 milioni di euro con una buona crescita, pari al +2.7%. I volumi della provincia di Milano rappresentano il 10,9 % dell’erogato Italiano e il 46.6% di quello della Lombardia.

Per quel che riguarda i dati complessivi del primo semestre 2017, a livello provinciale, la migliore performance viene mostrata dalla provincia di Rimini: importante la crescita, di ben il 77,2% con volumi che si attestano a 242,3 milioni di euro. Di fatto ne fanno la 28° provincia per volumi in Italia. Segue Varese che, con i suoi 638,7 milioni erogati, segna un aumento del +43,6% e scala la graduatoria per volumi passando dall’ 11° posto del primo semestre 2016 all’attuale 5° posto, superando province del calibro di Bologna, Firenze e Genova. Infine ritroviamo anche in questa graduatoria semestrale la provincia di Benevento, che ha fatto segnare una crescita del +40,5%. I volumi erogati nel semestre sono stati pari a 59 milioni di euro.