Nuovi termini per l’edilizia scolastica nel Lazio

La Regione Lazio ha prorogato i termini per la presentazione delle domande di partecipazione all’avviso pubblico per la selezione di interventi da prevedere nel Piano regionale triennale 2018/2020 e dei Piani annuali di Edilizia Scolastica.

Gli Enti locali interessati a far pervenire le proprie candidature avranno tempo fino a tutto il 22 giugno 2018 (Determinazione 14 giugno 2018, n. G07654).

Recepite le numerose richieste di concessione di una proroga dei termini previsti, la Direzione Regionale Infrastrutture e Mobilità ha modificato la data ultima per la presentazione delle istanze di partecipazione, superando l’iniziale scadenza fissata per le ore 12.00 del 15 giugno 2018.

Le proposte progettuali, che potranno essere presentate da Comuni, Municipi di Roma Capitale, le Province, la Città Metropolitana e le Unioni di Comuni, dovranno riguardare edifici pubblici ospitanti istituzioni scolastiche statali, compresi i CPIA, la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici ed edifici destinati o da destinare a poli dell’infanzia.

“Grazie a questa proroga - spiega Mauro Alessandri, Assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio - si darà a tutti gli enti interessati la possibilità di ultimare le proprie candidature in conformità con i criteri definiti dall’avviso pubblico. L’obiettivo dell’amministrazione regionale è quello di favorire su tutto il territorio interventi di ristrutturazione, di ampliamento, di messa in sicurezza, di adeguamento sismico degli edifici scolastici esistenti e, naturalmente, la costruzione di nuovi edifici per soddisfare specifiche esigenze scolastiche”.