Regione FVG: 18,5 milioni per l’adeguamento sismico scuole

Nell'ambito della ripartizione di 321 milioni effettuata dal ministero Istruzione, Università e Ricerca, su proposta della Regione e grazie alla programmazione triennale instaurata, sono stati assegnati al Friuli Venezia Giulia 18,5 milioni di euro che, come annuncia l'assessore regionale a Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, andranno a favore delle Uti per interventi di adeguamento sismico di scuole ex provinciali.

"Siamo molto soddisfatti - evidenzia Mariagrazia Santoro - di come il Governo continui a premiare la nostra Regione con risorse fresche a favore dell'edilizia scolastica, settore che richiede molti interventi per garantire la sicurezza dei nostri figli e la continuità didattica".

"In particolare - spiega Santoro - il Friuli Venezia Giulia si distingue per la capacità di programmazione degli interventi, derivante dalla disponibilità di progettazioni avanzate e la conseguente capacità di avviare i cantieri. Siamo di fronte quindi ad un impegno mai visto prima, sia del Governo sia della Regione, nel campo della scuola".

Interventi finanziati alle Uti: Alto Isontino, Iti Max Fabiani 1.750.000 euro, Iti Laboratori Pertini 650.000 euro, liceo Duca Degli Abruzzi 1.400.000 euro; Friuli Centrale, Iti Malignani 3.000.000euro, liceo Marinelli 1.700.000 euro; Giuliana/Julijska, Istituto Nautico 3.000.000, Scuola Media e Liceo Dante 4.000.000 euro; Noncello, Iti Zanussi 3.000.000 euro.

Gli enti beneficiari saranno tenuti ad approvare le progettazioni esecutive degli interventi e ad effettuare l'aggiudicazione almeno in via provvisoria entro e non oltre 12 mesi dalla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, ovvero entro il 13 novembre 2018.