Scatta l’obbligo di segnalazione per infortuni superiori a 1 giorno

Dal 12 ottobre il datore di lavoro è obbligato a comunicare all’Inail, ai fini statistici ed informativi, gli infortuni sul lavoro che comportano l’assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell’evento.

Ciò per effetto della Legge n.19 del 27 febbraio “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini. Proroga del termine per l'esercizio di deleghe legislative”, cd “milleproroghe”.

La segnalazione deve essere fatta tramite i servizi telematici dell’istituto, entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico.

Il datore di lavoro che non adempie al summenzionato obbligo di comunicazione, è punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 548,00 a euro 1972,80.