Coperture Trasparenti: ecco tutto ciò che devi sapere

di guidaedilizia.it
coperture trasparenti
5/5
votato da 1 persone

Quali sono le caratteristiche delle coperture trasparenti? Di che materiale sono fatte e come si posano? Troviamo le risposte a questi e altri quesiti

 

Immagina di guardare il cielo e godere al massimo della luce naturale, ma al tempo stesso di essere al riparo dagli agenti atmosferici. Impossibile? No, basta ricorrere alle coperture trasparenti.  Andiamo allora a scoprire tutto ciò che c’è da sapere su queste soluzioni. Dai campi d’applicazione alla scelta del materiale giusto, fino ai consigli per la posa in opera. Cominciamo subito.

Coperture trasparenti: dove le puoi utilizzare?

Una copertura trasparente si dimostra perfetta in ambito industriale o in costruzioni agricole, per serre o allevamenti.

Inoltre può rivelarsi ideale in tantissimi altri ambiti, come nell’edilizia residenziale: per realizzare una veranda, una tettoia, un lucernario, un pergolato e per tante applicazioni del fai da te, come elemento di rivestimento e chiusura trasparente. In base all’effetto estetico che si vuole ottenere, le lastre possono essere ondulate o grecate.

Coperture trasparenti: quale materiale scegliere?

Quando pensi al concetto di trasparenza, sicuramente ti verrà subito in mente il vetro. Ma questo materiale non è il più indicato per il nostro scopo. Infatti è pesante, fragile e anche piuttosto costoso. Meglio guardare altrove.

Ti suggeriamo di prendere in considerazione il policarbonato compatto, un polimero termoplastico che ha indubbi vantaggi. Te li presentiamo di seguito:

  • in primis, la trasparenza che stai cercando;
  • resistenza agli agenti atmosferici (sole, vento, pioggia) e agli urti
  • leggerezza. Una lastra di questo tipo risulta maneggevole e non pesa eccessivamente sulla struttura;
  • buona resistenza al fuoco;
  • semplicità e rapidità di posa.

A quest’ultimo punto dedichiamo il prossimo paragrafo.

Coperture trasparenti: come si posano?

Le coperture trasparenti in policarbonato compatto sono piuttosto facili da posare. Innanzitutto perché la loro leggerezza le rende maneggevoli.

Le lastre possono essere tagliate a misura con una smerigliatrice angolare (con disco sottile per metallo), con una sega circolare a denti piccoli, con seghetti alternativi o cesoie. Poi, sarà necessario praticare i fori necessari per il passaggio delle viti. Ti consigliamo di svolgere questa operazione con un trapano.

Qui sotto trovi un video tutorial dedicato proprio alla posa.

Le coperture trasparenti Elysol di Brianza Plastica

Tra le soluzioni disponibili sul mercato, ti presentiamo un prodotto italiano di assoluta eccellenza: Elysol. Si tratta della lastra in policarbonato compatto - ondulata o grecata - firmata da Brianza Plastica, azienda con 60 anni di esperienza nel settore.

Le coperture Elysol sono ideali anche in contesti di design grazie alle qualità che ti abbiamo elencato: trasparenza, leggerezza e resistenza.

Contatta Brianza Plastica per scoprire l’intera gamma di coperture e trovare la miglior soluzione in base alle tue esigenze.