1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Assemblea dei costruttori: come dare una svolta verso il futuro?

Assemblea dei costruttori: come dare una svolta verso il futuro?

Edilizia di
Assemblea dei costruttori: come dare una svolta verso il futuro?
5/5
votato da 1 persone
La platea dell’Assemblea Ance 2019 era gremita di esponenti del mondo politico, economico e imprenditori del sistema Ance, venuti da tutta Italia. Cos’è emerso? Andiamo a scoprirlo

Il settore edile ha bisogno di una svolta. Lo sanno bene i costruttori dell’Ance che si sono riuniti in Assemblea. Un evento intitolato proprio “La svolta verso il futuro”, andato in scena al Palazzo dei Congressi di Roma. La platea era gremita di esponenti del mondo politico, economico e imprenditori del sistema Ance, venuti da tutta Italia. Cos’è emerso? Andiamo a scoprirlo.

Innanzitutto è stato ribadito lo stallo in cui ancora oggi si trova il Paese, dovuto principalmente alle difficoltà che il settore delle costruzioni continua a vivere.

Il presidente Ance, Gabriele Buia, ha richiamato la necessità di avviare una decisa lotta alla burokràzia in stile soviet, una vera e propria dittatura che spoglia il cittadino e l’impresa di tutti i diritti. Se non si parte da qui è inutile stanziare risorse, perché non saranno spese.

Un messaggio chiaro da parte del Presidente è arrivato anche sulla manovra 2020, di cui si apprezza lo sforzo per la previsione di nuovi fondi, che vanno però trasformati rapidamente in cantieri, e sul Dl Fiscale. Buia ha chiesto di ritirare immediatamente la norma sulle ritenute per i dipendenti, che comporterà un salasso per le imprese e poco guadagno per lo Stato.

Le risposte dei rappresentanti del Governo

I rappresentanti del Governo intervenuti all’Assemblea hanno manifestato il proprio impegno per individuare soluzioni alla crisi del settore. Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha annunciato, entro la fine dell’anno, l’apertura di un tavolo dedicato al settore delle costruzioni. La Ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, ha ribadito come sua priorità quella di sbloccare le opere spendendo le risorse disponibili, per troppo tempo ferme.

A conclusione dei lavori il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha sottolineato che il Governo è al lavoro per vincere la sfida del rilancio del Paese, a partire dalla semplificazione di tutti i procedimenti amministrativi. Dal premier anche la conferma dell’apertura di un tavolo straordinario per il settore edile.

Governo e mondo delle imprese insieme possono trovare soluzioni condivise per dare impulso all’economia, al lavoro e allo sviluppo sostenibile del Paese.