1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Bonus prima casa: vediamo un caso particolare

Bonus prima casa: vediamo un caso particolare

Edilizia di
Bonus prima casa: vediamo un caso particolare
5/5
votato da 1 persone
Acquistando due appartamenti adiacenti che saranno subito accorpati in un’unica unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, si può usufruire dell’agevolazione?

Il bonus prima casa è una detrazione fiscale riservata a chi acquista l’abitazione principale. Detto così, sembra tutto molto semplice, ma ci sono casi specifici che meritano particolare attenzione.

Una contribuente, ad esempio, pone all’Agenzia delle Entrate il seguente quesito: “Se acquisto due piccoli appartamenti adiacenti, che saranno subito accorpati in un’unica unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, posso usufruire per entrambe delle agevolazioni prima casa?”.

La risposta di Paolo Calderone

Per l’acquisto di due unità immobiliari contigue i benefici “prima casa” spettano per entrambe quando, dopo la fusione degli immobili, l’abitazione risultante possiede le caratteristiche catastali indicate dalla normativa di favore (non deve cioè appartenere alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9) e in presenza di tutte le altre condizione soggettive e oggettive previste.

Si può usufruire dell’agevolazione sia nel caso di acquisto contemporaneo delle unità immobiliari contigue sia nel caso in cui venga acquistata un’unità immobiliare confinante alla casa già posseduta, allo scopo di creare un’unica unità abitativa. In quest’ultimo caso, il beneficio spetta a prescindere dalla circostanza che l’immobile già posseduto sia stato acquistato con le agevolazioni “prima casa” o senza averne usufruito.