1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Da Chubbsafes armadi e classificatori a prova di incendio

Da Chubbsafes armadi e classificatori a prova di incendio

Sicurezza di
Da Chubbsafes armadi e classificatori a prova di incendio
0/5
votato da 0 persone
Il sistema più semplice per evitare danni ai documenti in caso di incendio è di custodirli in armadi o classificatori resistenti al fuoco. I prodotti firmati Gunnebo rappresentano soluzioni ideali

Quanto valgono i documenti di un’azienda? Per la maggior parte delle realtà produttive, sono importantissimi; una perdita parziale o totale delle informazioni custodite in azienda causerebbe danni ingenti. Di conseguenza, quale protezione adottano le aziende per evitare che i documenti possano essere distrutti da un incendio? Spesso, quasi nessuna: l’incendio è infatti visto come un’eventualità potenzialmente terribile, ma remota, come un meteorite o un’invasione nemica. In realtà gli interventi dei vigili del fuoco ogni anno sono centinaia di migliaia (oltre 700.000 nel 2015), e riguardano in massima parte edifici (gli incendi boschivi, pur essendo al centro dell’attenzione per la devastazione che causano all’ambiente, sono numericamente dell’ordine di qualche migliaio). Il dato non comprende inoltre i milioni di incendi che si risolvono senza l’intervento dei pompieri, ma non prima di aver distrutto documenti cartacei e supporti digitali, senza che ardimentosi volontari armati di estintore riescano ad arginare il danno. Le probabilità di perdere dati e documenti preziosi a seguito di un incendio non sono quindi così scarse; adottare alcune semplici precauzioni per evitarlo può essere un’utile mossa per garantire continuità all’attività aziendale e minimizzare le perdite.

Il sistema più semplice per evitare danni ai documenti in caso di incendio è di custodirli in armadi o classificatori resistenti al fuoco. L’offerta in questo campo è vasta; come orientarsi? Affidarsi a soluzioni realizzate da produttori conosciuti è sempre consigliabile. Da questo punto di vista Chubbsafes, azienda con quasi un secolo di presenza sul mercato (è stata fondata nel 1818), offre tutte le garanzie che si possono desiderare: armadi e classificatori Chubbsafes sono testati e certificati, realizzati con i migliori materiali sul mercato e disponibili in una vasta gamma di modelli con numerose possibilità di personalizzazione degli allestimenti interni.

Le certificazioni dei prodotti Chubbsafes sono ottenute a seguito di collaudi particolarmente accurati. È fondamentale che i sistemi di archiviazione siano testati utilizzando metodi di prova adeguati: la simulazione di un incendio in fase di test deve infatti tener conto che le condizioni all’interno dell’armadio possono peggiorare anche dopo che le fiamme si sono estinte. Un armadio testato adeguatamente, oltre a essere riscaldato a 1000°C per un tempo variabile a seconda della certificazione, deve poter sopportare anche un repentino raffreddamento (simile all’abbassamento di temperatura causato dall’intervento dei vigili con gli idranti) senza subire danni e proteggendo i documenti dal calore residuo delle macerie roventi. A differenza di un forno di collaudo che raggiunge gradualmente la temperatura impostata, un incendio sviluppa inoltre temperature estremamente elevate in tempi molto rapidi; per verificare che l’armadio non subisca rotture a seguito di questo “shock termico” è opportuno fare prove di resistenza che includano l’inserimento in un forno già preriscaldato.

Armadi e classificatori Chubbsafes subiscono proprio questo genere di trattamento, e di conseguenza possono fregiarsi della più importante certificazione di resistenza al fuoco disponibile sul mercato, rilasciata dall’UL (Underwriters’ Laboratories) conformemente allo standard 72. Questi mezzi forti sono certificati alla Classe 350 per una resistenza al fuoco, a seconda dei modelli, di 60 o 120 minuti.

Una caratteristica che distingue gli armadi DPC (sigla di “Document Protection Cabinet”, che definisce efficacemente la loro vocazione come armadi per la protezione dei documenti) di Chubbsafes è la disponibilità di numerose soluzioni per gli allestimenti interni, dai ripiani (con la parte inferiore progettata per consentire l’archiviazione di cartelle sospese) ai telai estraibili reggi cartella, dai cassetti e tesoretti con serratura ai vassoi estraibili per piccoli oggetti o carte. La possibilità di allestire l’armadio in base alle esigenze dell’attività è essenziale, perché il mezzo forte si trasformi in una soluzione di sicurezza funzionale e adattabile.

Gli armadi Chubbsafes sono particolarmente sicuri anche grazie a meccanismi automatici di chiusura che permettono ai catenacci di rimanere in sede e resistere al calore quando il battente è chiuso. La gamma comprende ben sei modelli con capienze che variano dai 160 ai 670 litri; un’ampia scelta di serrature - singole o doppie, a chiave, elettroniche o a combinazione -  completa le possibilità di personalizzazione dell’offerta Chubbsafes. Tutti i modelli sono accomunati dal design essenziale, ergonomico e moderno, contrassegnato da cromatismi nei toni del grigio eleganti e facilmente inseribili in ogni contesto.

In alcune attività, un armadio, per quanto disponibile con allestimenti personalizzabili, non risulta pratico quanto un classificatore con ampi cassetti per l’archiviazione di cartelle. Chubbsafes naturalmente ha pensato anche a questa esigenza creando Fire File 31”, disponibile nella versione a 2, 3 o 4 cassetti. Come gli armadi DPC, è certificato secondo lo standard UL72 classe 350 per la protezione dal fuoco per una o due ore, ma con una particolarità: a essere certificato è ogni singolo cassetto, così che se un cassetto dovesse accidentalmente rimanere aperto durante un incendio, questo non comprometterebbe la resistenza degli altri. I cassetti possono essere semplicemente chiusi accostandoli manualmente o con un comodo pulsante di chiusura; bloccarli con la serratura non è infatti indispensabile perché forniscano la protezione dal fuoco.

Una caratteristica interessante di Fire File 31” è il dispositivo di interblocco che previene l’apertura simultanea di più cassetti. Il peso dei cassetti pieni può essere rilevante; se più cassetti sono tenuti aperti simultaneamente, questo sposta notevolmente il baricentro del classificatore in avanti, con un considerevole rischio di ribaltamento e conseguenti danni da schiacciamento anche gravi a persone e cose. Il semplice ma efficace sistema di interblocco di Fire File 31” azzera questo rischio, fornendo un ulteriore contributo alla sicurezza dell’ufficio.

La scelta di materiali tecnologicamente all’avanguardia consente di unire un’elevata robustezza a un peso contenuto: il modello a due cassetti, con una capienza di ben 136 litri, pesa meno di 200 kg, con evidenti effetti positivi sui costi di trasporto e installazione. Munito di serratura centralizzata a chiave (abbinabile eventualmente a una combinazione meccanica per ottenere una doppia chiusura centralizzata), Fire File 31” ha un design lineare e una finitura di colore grigio chiaro che permette di inserire con facilità il classificatore all’interno di ogni ufficio, quale che sia lo stile degli altri arredi. Fire File31” è costruito in conformità con le norme ISO9001(sistema di gestione qualità) e ISO 14001 (sistema di gestione ambientale).

Gli armadi DPC e i classificatori Fire File 31”, robusti e affidabili come ci si può attendere da mezzi forti Chubbsafes, sono raramente soggetti a manutenzione, ma per qualunque evenienza chi li sceglie può contare sull’ottimo servizio di assistenza tecnico e commerciale post-vendita Gunnebo. Come tutti i mezzi forti ChubbSafes, armadi DPC e classificatori Fire File 31” sono infatti prodotti da Gunnebo, multinazionale leader nel proporre soluzioni di sicurezza a valore aggiunto; nell’offerta del gruppo rientrano anche molti altri storici marchi di mezzi forti quali Lips Vago e Fichet-Bauche.

Per informazioni
su DPC, Fire File 31” e sulle altre soluzioni Gunnebo per la custodia dei valori è possibile contattare l'azienda:
- all’indirizzo di posta elettronica numeroverde@gunnebo.com;
- all’indirizzo di posta elettronica  lipsvago@gunnebo.com;
- al numero verde 800 252398;
- al numero 02 26710.1;
- tramite il nuovo sito dedicato interamente ai mezzi forti: www.cassefortilipsvago.it.