Dal Forum italiano delle costruzioni la sfida per la crescita

È andato in scena al Palazzo del Ghiaccio di Milano il Fidec, il primo Forum italiano delle costruzioni, ideato e organizzato dall’Ance per far emergere le esperienze di cambiamento e di trasformazione dei protagonisti della filiera dell’edilizia. Un format innovativo pensato per dare voce a chi crede veramente nella possibilità di ripartire.

Non vogliamo arrenderci al declino: il Fidec dimostra la voglia di voltare pagina e di contribuire a rendere più efficiente e vivibile il nostro Paese”, ha dichiarato il presidente Ance, Gabriele Buia, a margine degli incontri organizzati dal Forum. “Anche la politica e il legislatore devono però fare la propria parte per dare una spinta alla ripresa del settore e quindi alla crescita dell’economia nazionale”.

A cominciare dalla semplificazione delle regole e delle procedure che devono sbloccare le infrastrutture e la rinascita delle città. “Dobbiamo dare subito il segnale che l’Italia può tornare a crescere ai ritmi degli altri paesi europei. Non perdiamo ancora una volta il treno della legge di bilancio: senza strumenti adeguati per ridare liquidità alle imprese e far partire i lavori di manutenzione e di riqualificazione delle nostre città, gli obiettivi di crescita indicati per il 2019 non potranno essere raggiunti - commenta Buia -. Sono convinto che, dando maggiore concretezza al capitolo sugli investimenti, anche molte delle critiche espresse dall’Europa sulla nostra manovra verrebbero meno”.