1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Ecobonus: nuova svolta per lo sconto in fattura

Ecobonus: nuova svolta per lo sconto in fattura

Sostenibilità di
Ecobonus: nuova svolta per lo sconto in fattura
5/5
votato da 1 persone
Grazie a un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio del Senato nel corso dell’esame della Manovra economica, lo sconto è ricomparso, ma con una sostanziale modifica

Nuovo colpo di scena nella telenovela dello sconto in fattura per gli interventi di riqualificazione che danno diritto all’Ecobonus (e al Sismabonus). Vediamo cos’è successo dopo l’eliminazione della norma dal Decreto Fiscale, avvenuta pochi giorni fa.

Grazie a un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio del Senato nel corso dell’esame della Manovra economica, lo sconto è ricomparso, ma con una sostanziale modifica: sarà possibile richiederlo solo per gli interventi “di ristrutturazione importante di primo livello” per le parti comuni degli edifici condominiali e con un importo pari o superiore a 200 mila euro.

Quali sono gli effetti della rimodulazione dello sconto in fattura?

Vengono attenuati così gli effetti distorsivi della concorrenza e si evita l’impatto penalizzante per gli artigiani e le piccole imprese. Un risultato importante per la battaglia che Confartigianato ha condotto nei confronti del Governo e del Parlamento, denunciando le gravi conseguenze dello sconto in fattura per le migliaia di piccole imprese del ‘sistema casa’ (costruzioni, installazione impianti, serramenti) che non dispongono della capacità finanziaria per anticipare lo sconto al cliente e non sono in grado di sopportare l’onerosità dell’operazione di cessione del credito.