1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Ecobonus: siamo a una svolta per lo sconto in fattura?

Ecobonus: siamo a una svolta per lo sconto in fattura?

Sostenibilità di
Ecobonus: siamo a una svolta per lo sconto in fattura?
5/5
votato da 1 persone
Dopo l’insurrezione delle piccole e medie imprese e l’intervento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, qualcosa si muove in Commissione Industria del Senato

La diatriba che riguarda lo sconto in fattura è nota. In sostanza, per gli interventi di riqualificazione energetica, i clienti potrebbero chiedere ai fornitori di prendersi carico dell’ecobonus, scontandolo in fattura. Le piccole e medie imprese sono insorte e anche l’Antitrust ha messo in guardia dai rischi di una simile misura. Ora, forse, siamo a una svolta.

È stata approvata all’unanimità dalla Commissione Industria del Senato una risoluzione parlamentare che impegna il Governo a individuare adeguati meccanismi di protezione temporanei per le piccole e medie imprese.

Come ha accolto la notizia Confrtigianato?

“Sono state comprese e condivise le preoccupazioni ripetutamente espresse in questi mesi da Confartigianato e dalle altre Organizzazioni d’impresa sui gravi effetti distorsivi della concorrenza e penalizzanti per le piccole imprese provocati dallo sconto immediato in fattura per gli interventi relativi a ecobonus e sismabonus. Ora il Governo non può eludere il problema. Ci aspettiamo l’unica soluzione efficace, vale a dire l’abrogazione della norma del Decreto Crescita che prevede il meccanismo dello sconto in fattura”. Così il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli.

Secondo Confartigianato, con l’applicazione dello sconto in fattura in 5 anni le piccole imprese del ‘sistema casa’ (costruzioni, installazione impianti, serramenti) registreranno riduzioni dal 37% al 58% del fatturato sul segmento interessato dalle detrazioni fiscali per riqualificazione energetica.