1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Edifici pubblici: ecco la graduatoria per la messa in sicurezza

Edifici pubblici: ecco la graduatoria per la messa in sicurezza

Sicurezza e Sistemi di Protezione di
Edifici pubblici: ecco la graduatoria per la messa in sicurezza
5/5
votato da 1 persone
Si tratta di un grande passo in avanti per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio di proprietà degli Enti locali. Andiamo a scoprire in cosa consiste il Fondo

La messa in sicurezza del nostro patrimonio edilizio dev’essere una priorità assoluta. Soprattutto per la Pubblica Amministrazione e per gli edifici di sua proprietà. Un passo in avanti, da questo punto di vista, è stato fatto. Vediamo di cosa si tratta.

E' stato pubblicato il decreto di approvazione della Graduatoria e ammissione a cofinanziamento delle progettazioni dei Comuni che avevano fatto richiesta per accedere al Fondo Progettazione Enti locali.

Il Fondo è destinato a cofinanziare la redazione di progetti finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche di esclusiva proprietà dell’ente e con destinazione d’uso pubblico, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.

Tutti i dettagli sul fondo e sulla graduatoria

Conclusa l’istruttoria, svolta sulle progettazioni oggetto di cofinanziamento statale, è stata approvata la graduatoria delle 1663 progettazioni risultate coerenti con le finalità del Fondo, redatta sulla base dei criteri indicati all’art. 6 del Decreto direttoriale n. 6132 del 20/06/2019.

In base alle risorse disponibili per gli anni 2018 e 2019, sono ammesse a cofinanziamento statale le progettazioni dalla n. 1 alla n. 833 compresa. Con successivo decreto direttoriale verrà approvato l’elenco delle progettazioni ammesse a cofinanziamento statale a valere sulle risorse stanziate per l’anno 2020.

I progetti ammessi potranno accedere ai fondi stanziati, vale a dire quasi 12,5 mln di euro, su un totale di 30 mln di euro, per ogni anno dal 2018 al 2020 (al netto dello 0,5% accantonato per le attività di supporto e assistenza tecnica).

La percentuale massima di cofinanziamento è fissata all’80% per ogni progetto.