Il Tavolo Edilizia lombardo ricomincia dalla rigenerazione urbana

È tornato a riunirsi a Palazzo Lombardia il Tavolo Edilizia: uno strumento di importante confronto tra gli operatori del settore e l'amministrazione regionale per affrontare i temi scottanti di tutto il comparto. A presiederlo l'assessore allo Sviluppo di Regione, Alessandro Mattinzoli, che ha voluto riprendere il dialogo con tutte le parti di questo fondamentale settore economico.

"Questo incontro non vuol essere solo formale per accontentare le componenti del tessuto sociale. Attraverso questo tavolo - ha spiegato il responsabile dello Sviluppo economico regionale - ho bisogno di raccogliere indicazioni su come organizzare in modo snello e operativo il confronto per essere più vicini ad un'attività, quella appunto dell'edilizia, che ha indubbiamente bisogno dell'aiuto di Regione Lombardia. Utilizzerò quindi queste indicazione per creare un modello di confronto che sia assolutamente sostenibile".

Mattinzoli ha affrontato anche il tema della rigenerazione urbana. "E' un capitolo questo - ha spiegato l'assessore - che non può essere usato come un slogan. Sicuramente è coerente con il consumo del suolo a fattore zero, perché favorisce la green economy e piace ai cittadini, ma è necessario far partire parallelamente una dinamica che spinga la rigenerazione ad essere un fattore di crescita innanzitutto sociale. Un tema, questo, importante nella lotta contro la desertificazione dei nostri centri urbani e delle nostre periferie".

"E' chiaro che per mettere in condizione il mondo dell'impresa di rigenerare serve azzerare o diminuire i costi o studiare misure, perché senza queste operazioni, la rigenerazione resta solo un tema che è bello enunciare, ma non dà prospettive economiche", ha detto Mattinzoli.

"Per ottenere risultati è necessario interagire con gli assessorati interessati, formazione, politiche sociali e territorio. Un'azione sinergica per centrare gli obiettivi. L'edilizia deve tornare a essere competitiva", ha concluso Mattinzoli.