1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. L’Italia tende la mano per la ricostruzione di Notre-Dame

L’Italia tende la mano per la ricostruzione di Notre-Dame

Restauro e risanamento di
L’Italia tende la mano per la ricostruzione di Notre-Dame
0/5
votato da 0 persone
Seconda una nota del MiBAC, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli è in contatto con l'ambasciata italiana in Francia. Ecco in cosa può consistere il supporto italiano

Il disastro di Notre-Dame de Paris ha scioccato tutti, con le immagini del drammatico incendio che hanno fatto il giro del mondo. Ma ora è il momento di guardare avanti. E l’Italia ha voluto tendere una mano alla Francia per la ricostruzione.

Seconda una nota del MiBAC, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli è in contatto con l'ambasciata italiana in Francia per offrire supporto e mettere a disposizione le competenze italiane nella ricostruzione della cattedrale.

 

Il titolare del Collegio romano ha offerto all'omologo francese l'aiuto del Governo italiano, tramite anche il possibile invio di esperti del MiBAC che hanno gà affrontato situazioni emergenziali simili, acquisendo importanti competenze tecniche.

Le parole del Ministro della Cultura francese

Il Ministro della Cultura francese, Franck Riester, ha apprezzato molto l'interessamento e la vicinanza del Governo italiano e ha mandato un messaggio a Bonisoli, ringraziandolo per il continuo supporto.

"È un enorme disastro per il nostro patrimonio nazionale", ha scritto Riester, che ha aggiunto: "Noi adesso abbiamo un obiettivo e una sfida comuni: ricostruire e restaurare Notre-Dame de Paris".