Nuovi percorsi di valorizzazione per gli immobili pubblici umbri

“Consolidiamo una collaborazione proficua già intrapresa con la Regione Umbria per ragionare, in una visione complessiva e integrata, sul futuro dei beni pubblici non pienamente utilizzati in queste aree. Si tratta di una strategia che stiamo utilizzando in tutta Italia, attraverso un proficuo lavoro di squadra intrapreso con i diversi livelli di governo” - ha dichiarato Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio, durante la conferenza stampa organizzata a Perugia per la firma dell’intesa con la Regione Umbria.
 
Al centro dell’accordo la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico sul territorio attraverso la condivisione delle informazioni tecniche e amministrative, indispensabile per avviare una strategia unitaria.

Per raggiungere questo obiettivo, l’Agenzia del Demanio mette a disposizione le proprie competenze specialistiche e i vari canali di promozione, nazionali e internazionali, che permettono di individuare la migliore soluzione di riuso per ciascun immobile in base alla tipologia, al contesto e alla vocazione.  Il lavoro con la Regione Umbria è già iniziato per i primi 5 immobili, dal valore complessivo di oltre 5 milioni di euro.