1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Oggi è il SafeDay. Diciamo basta agli infortuni sul lavoro

Oggi è il SafeDay. Diciamo basta agli infortuni sul lavoro

Sicurezza di
Oggi è il SafeDay. Diciamo basta agli infortuni sul lavoro
0/5
votato da 0 persone
Oggi, martedì 30 aprile i sindacati saranno in piazza Montecitorio per ricordare tutte le vittime sul lavoro ed illustrare un pacchetto di proposte concrete per contrastare il dramma

La sicurezza nei cantieri non può essere un optional. Ce lo ricordano i sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, che anche quest’anno organizzano un’iniziativa in occasione del SafeDay, la giornata mondiale della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Oggi, martedì30 aprile, dalle ore 10, le tre sigle saranno in piazza Montecitorio per ricordare tutte le vittime sul lavoro ed illustrare un pacchetto di proposte concrete per contrastare questo dramma nazionale, inviate nei giorni scorsi anche alle massime autorità dello Stato e ai rappresentanti del Governo. Nel corso dell’iniziativa davanti alla Camera dei Deputati, con la collaborazione di alcuni artisti di strada sarà allestita una installazione dal grande impatto emotivo.

Il pensiero dei sindacati

“Purtroppo il nostro settore - ricordano i sindacati - resta uno dei più colpiti dagli infortuni sul lavoro e dal fenomeno delle malattie professionali. La nostra attenzione ed il nostro impegno è continuo, ma la giornata della sicurezza resta un appuntamento importantissimo per coinvolgere tutti. Occorre agire per contrastare ed eliminare le cause, aumentando i controlli e le ispezioni, contrastando il lavoro nero ed il dumping contrattuale, investendo in prevenzione e formazione. Le proposte non mancano e saremo in piazza anche per rilanciarle e per ricordare che, dopo la Francia, nell’Unione Europea, l’Italia è il paese in cui di lavoro si muore di più, secondo i dati Eurostat confermati dall’Inail nel 2018.