1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Province e costruttori: stretta di mano per la ripresa

Province e costruttori: stretta di mano per la ripresa

Edilizia di
Province e costruttori: stretta di mano per la ripresa
0/5
votato da 0 persone
Intesa tra il Presidente dell’UPI Michele de Pascale e il Presidente dell’Ance Gabriele Buia. Ecco quali sono gli obiettivi comuni che verranno portati all’attenzione del Governo

Le Province e i costruttori hanno obiettivi comuni. Lo conferma un accordo tra il Presidente dell’UPI, Michele de Pascale, e il Presidente dell’Ance, Gabriele Buia.

La sinergia tra istituzioni e imprese mira a rilanciare gli investimenti, aprire i cantieri e mettere in sicurezza un patrimonio pubblico strategico per la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini, a partire dalle oltre 5000 scuole superiori e dalle strade provinciali.

Le due realtà prepareranno un documento da portare all’attenzione del Governo e del Parlamento in vista dei decreti sblocca cantieri e crescita per chiedere che sia permesso “agli amministratori di fare fronte alle esigenze di sicurezza dei cittadini e alle imprese di operare con regole certe”.

“Per far ripartire lo sviluppo e dare nuovo slancio alle imprese italiane - dichiarano i Presidenti Michele de Pascale e Gabriele Buia - occorre che le opere pubbliche possano essere realizzate in tempi certi e rapidi. Per questo è necessario semplificare le procedure e destinare risorse per gli investimenti utili alle comunità. Basta con l’eccesso di burocrazia, che rallenta le procedure ma non interviene sul malaffare: il Paese non può permettersi di avere opere bloccate o incompiute per anni, né tantomeno fondi inutilizzati”.