1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Rustici e casali: i 3 consigli per l’acquisto

Rustici e casali: i 3 consigli per l’acquisto

Edilizia di
Rustici e casali: i 3 consigli per l’acquisto
5/5
votato da 1 persone
È un mercato per amatori, ma anche per investitori che comprano per mettere a reddito l’immobile o per avviare un’attività turistico ricettiva come B&B

La casa in campagna esercita un fascino particolare, soprattutto per chi vive in città e necessita di una pausa dai ritmi frenetici che la vita quotidiana gli impone. È questo il motivo per cui il mercato dei rustici e dei casali ha indubbie potenzialità.

È un mercato per amatori, ma anche per investitori che comprano per mettere a reddito l’immobile o per avviare un’attività turistico ricettiva, come B&B. Ogni regione italiana offre meravigliose cascine o casali circondati da vigneti e frutteti, con panorami che lasciano senza fiato.

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato questo segmento e si è concentrato sulle zone in cui il “parco immobiliare” delle agenzie affiliate costituito da rustici e casali è maggiormente prospero. Leggendo la news completa sul sito del Gruppo, si avrà a disposizione una sorta di mappa che attraversa la nostra nazione facendo emergere le caratteristiche tipiche delle varie regioni e “scovando” anche mete nascoste ai più.

Ma a quali aspetti bisogna fare attenzione prima di comprare un rustico o un casale?

I 3 consigli per l’acquisto della casa in campagna

1. Ubicazione. In base allo stile di vita ed alla propensione elevata o meno agli spostamenti, è bene valutare la distanza dell’immobile dalla propria residenza al fine di poterla vivere al meglio e più frequentemente. Va ponderata poi la zona, ovvero se si preferisce una soluzione circondata da terreni estesi o all’interno di un’area maggiormente abitata e più vicina ai servizi del paese in cui si trova.

2. Stato di fatto. Il rustico, si sa, per la maggior parte delle volte è “da ristrutturare”, il che significa personalizzare al massimo, ma anche affrontare delle spese importanti per i lavori di ristrutturazione in base allo stato di fatto dell’immobile.

3. Terreno. Lo spazio verde rurale annesso alla casa è un plus che permette di viverla al meglio; attrezzandola ad esempio con una piscina e, volendo, prevedendo coltivazioni di frutteti o vigneti. Anche in questo caso il consiglio è di valutare attentamente le dimensioni del terreno affinché possa essere gestito e manutenuto al meglio.