Umidità in cantina: Supershield per prevenirla o contrastarla

Le cantine, per loro stessa natura, sono soggette all'accumulo di umidità. Interrati e privati della luce solare, questi ambienti lasciano che l'acqua si infiltri, producendo spesso danni strutturali oltre che funzionali. In questi casi una soluzione efficace e definitiva è rappresentata dall'uso degli additivi impermeabilizzati per calcestruzzo.

Le cause dell'umidità in cantine e seminterrati
Gli ambienti che non vengono raggiunti dalla luce del sole tendono ad essere umidi: è la loro natura. A questa peculiarità delle cantine si aggiunge un altro fattore che scatena non solo la rapida insorgenza di umidità ma anche problemi di allagamento improvviso e persistente, ovvero l'innalzamento della falda acquifera. Quando le acque di falda aumentano, infatti, se il materiale che precede la pavimentazione non è impermeabilizzato, tende ad assorbire l'acqua che fuoriesce in superficie, distaccando le piastrelle.
Per comprendere la natura del problema, ad ogni modo, è sufficiente un'osservazione attenta della cantina o dello spazio seminterrato: se piastrelle o battiscopa sono distaccate dal pavimento l'accumulo di acqua è situato al di sotto dell'abitazione, se invece c'è una perdita di acqua o problemi di isolamento, si noterà la presenza di muffa sui muri.

Possibili rimedi all'umidità in cantina
Eliminare l'umidità dagli ambienti interrati significa risolvere i problemi a monte: se si ha a che fare con una perdita d'acqua dalle tubature il problema sarà risolto solo quando si interverrà alla sostituzione o riparazione del tubo danneggiato, ma quando il problema è d'isolamento o di falda acquifera, allora la soluzione più efficace e duratura è certamente il ricorso a prodotti dedicati al risanamento calcestruzzo. Fra essi, CrystalSpray, prodotto e brevettato dalla Supershield Italia di Torino, si propone come un prodotto tecnologicamente innovativo, di semplice applicazione e dalle proprietà e qualità certificate.
CrystalSpray propone una nuova tecnologia definita LCT ovvero Liquid Crystalline Technology, che si fonda sull'impermeabilizzazione per cristallizzazione del calcestruzzo. Il nuovo prodotto CrystalSpray di Supershield in soluzione acquosa semplifica enormemente il risanamento del calcestruzzo dall’umidità e funziona perfettamente sia in presenza di pressione idrostatica positiva sia negativa anche molto elevata (fino a 12 bar).
Rispetto ai prodotti a base cementizia, lo spray Supershield offre diversi vantaggi e comodità: si applica a spruzzo con una semplice pompa a bassa pressione (mentre i cementizi si applicano in boiacca a pennello o a spruzzo con intonacatrice); richiede una sola applicazione (mentre i cementizi richiedono due passate, con un tempo di attesa intermedio per l’asciugatura della prima passata); non richiede trattamenti successivi (mentre i cementizi richiedono la vaporizzazione di acqua per 2/3 giorni per favorire la penetrazione del prodotto nel calcestruzzo).

I vantaggi dell'utilizzo dei prodotti Supershield
A differenza dei comuni prodotti per calcestruzzo, CrystalSpray di Supershield permette di mantenere inalterato l'aspetto del calcestruzzo. Inoltre, la base acquosa è sicura per l'ambiente e non tossica; a questa caratteristica corrisponde un'impermeabilizzazione di tipo permanente, la quale protegge i ferri di armatura dalla corrosione e difende le strutture dagli sbalzi termici.
Ciascuna delle qualità indicate possiede una certificazione ad attestarlo: il prodotto è stato testato e valutato da organi appositi che ne hanno garantito l'efficacia.
Per dire addio all'umidità basta una sola applicazione del CrystalSpray.