1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Veneto: al via il bando per i sistemi di accumulo

Veneto: al via il bando per i sistemi di accumulo

Energie rinnovabili di
Veneto: al via il bando per i sistemi di accumulo
5/5
votato da 1 persone
Prevista l’assegnazione di un contributo a fondo perduto per l’acquisto e l’installazione di un sistema di accumulo a servizio di un impianto fotovoltaico di utenza domestica. Tutti i dettagli

La Regione Veneto prosegue il cammino intrapreso verso un maggior utilizzo delle energie rinnovabili. In particolare, il “Bando di incentivazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici” entra in una nuova fase. Da lunedì (1° luglio) si potrà presentare domanda.

In cosa consiste il bando?

Il provvedimento mette a disposizione 2 milioni di euro a quei cittadini che investono in energia pulita, contenendo il consumo energetico. Il bando prevede l’assegnazione di un contributo a fondo perduto, con un importo massimo concedibile pari a 3.000 euro e variabile fino al 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di un sistema di accumulo a servizio di un impianto fotovoltaico di utenza domestica. L’intervento dovrà essere realizzato nel 2019 e le spese dovranno essere sostenute a decorrere dal 1 gennaio 2019; gli interventi dovranno, inoltre, essere realizzati e rendicontati entro il 13 dicembre 2019.

Il contributo è concesso mediante una procedura a sportello per via telematica (SIU). Tale procedura prevede un accreditamento online, che sarà possibile dalle ore 9 del 24 giugno alle ore 15 del 25 luglio e la successiva presentazione della domanda, aperta sempre online dalle ore 9 dell’8 luglio alle ore 15 del 31 luglio.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente da privati cittadini che sono titolari, ovvero che saranno titolari di un impianto fotovoltaico installato su edifici o a terra nel territorio della Regione del Veneto per l’acquisto e installazione di un sistema di accumulo, così come definito nel bando, di energia elettrica prodotta dal medesimo impianto fotovoltaico. Inoltre, la domanda potrà essere presentata esclusivamente dal soggetto titolare dell’impianto fotovoltaico che ha sostenuto o sosterrà la spesa per l’acquisto e installazione del sistema di accumulo e sia, quindi, intestatario delle relative fatture e bonifici di pagamento.