1. Home
  2. Notizie Aziende
  3. EUROEDILE ACQUISISCE IL GRUPPO PILOSIO

EUROEDILE ACQUISISCE IL GRUPPO PILOSIO

di
EUROEDILE ACQUISISCE IL GRUPPO PILOSIO
5/5
votato da 1 persone
Oltre 8 milioni sul piatto per far ripartire il Gruppo Pilosio, storico marchio di ponteggi. E’ questo il valore del piano di rinascita presentato dalla trevigiana Euroedile, aggiudicataria definitiva nella procedura competitiva per l’acquisizione de

Oltre 8 milioni sul piatto per far ripartire il Gruppo Pilosio, storico marchio di ponteggi. E’ questo il valore del piano di rinascita presentato dalla trevigiana Euroedile, aggiudicataria definitiva nella procedura competitiva per l’acquisizione della realtà di Tavagnacco.

Nereo Parisotto, fondatore ed amministratore unico di Euroedile, ha ideato questo rilancio al fine di mantenere una continuità lavorativa ai dipendenti e rivoluzionare un marchio, quello di Pilosio, e proiettarlo nel panorama mondiale.

In questa maniera, Pilosio avrà l’ occasione di presentarsi al mercato con nuove tecnologie, nuovi materiali ed investimento in ricerca e sviluppo per abbassare i costi di produzione ed avere un prodotto migliore.

Ma quello che Euroedile vuole è portare, innanzi tutto, aria nuova: con 35 anni di esperienza nel settore e la realizzazione di tante opere significative, è la giusta mano che potrà ridare serenità a Pilosio: con l’investimento iniziale di 3.500.000 di euro ed un altro di altri 5.000.000 da compiere entro l’anno per rinnovamento di impianti e materiali, c’è la volontà di appianare malumori e sanare ferite.

“Sin dai miei inizi, Pilosio è stata una realtà fondamentale del settore. La mia è stata una scelta dettata inizialmente dal cuore. Ringrazio in primis l’Assessorato alle Attività Produttive della Regione FVG e la FIM-Cisl Regionale che con l’Amministrazione Comunale di Tavagnacco che ci hanno supportato in questa acquisizione che resterà nella storia per essere l’inizio di una sinergia mondiale”

Lo storico brand Pilosio verrà mantenuto e sarà sinonimo di una rinnovata garanzia nei ponteggi e nelle casseforme.

“Siamo fortemente soddisfatti per l’esito positivo di tutta la manovra, una trattativa complessa costantemente monitorata anche dalla Regione e dagli assessorati di riferimento – fa sapere il Segretario Regionale FIM-CISL Pasquale Stasio - Quello raggiunto, con l’acquisizione da parte di Euroedile, è un risultato importante che salverà una realtà storica della provincia di Udine con ampie potenzialità, e che salvaguarderà tutti i posti di lavoro dei dipendenti attualmente in organico”.

Fondata nel 1961 da Roberto e Gianfranco Pillosio a Feletto Umberto a nord di Udine, la Pilosio dal 2009 era infatti in forte difficoltà. Non riuscendo a superare le debolezze sul mercato italiano nelle sfide dello scenario estero era passata recentemente dal concordato preventivo alla messa in liquidazione. 

“Un plauso all'iniziativa imprenditoriale del signor Nereo Parisotto che ha presentato un piano di rilancio della Pilosio serio e strutturato” – fa sapere l’Assessore Regionale alle Attività Produttive del Friuli Venezia Giulia Sergio Emidio Bini.

“Devo esprimere, a nome di tutta la comunità, la più grande soddisfazione per la notizia dell’acquisizione della ditta Pilosio da parte dell’impresa Euroedile – commenta, invece, il sindaco di Tavagnacco Moreno Lirutti. “Non posso che rinnovare il mio grazie più sincero ed entusiasta al signor Nereo Parisotto, che mi auguro presto di incontrare qui in Comune a Tavagnacco, e a tutti coloro che, con diversi ruoli, hanno lavorato per questo risultato con un particolare pensiero a tutte maestranze della Pilosio”.

La sede della Pilosio a Tavagnacco in provincia di Udine si estende su una superficie complessiva pari a 45.000 mq di cui 24.000 coperti. Pilosio è un’azienda internazionale: oltre a una presenza capillare su tutto il territorio nazionale, la realtà friulana è fortemente proiettata verso i mercati esteri con particolare riferimento al Nord Africa, Stati Uniti e Canada, Sud America, Medio Oriente, Est Europa e Russia, che produce ponteggi in acciaio e alluminio, casseforme, blindaggi e strutture per lo spettacolo.

Euroedile, invece,  è nata nel 1986 e vanta 110 dipendenti, con un fatturato di 15.000.000 euro nel 2020.  Lavora nell’ambito dei ponteggi tradizionali, elettrici e multidirezionali. L’azienda negli anni si è specializzata nella vendita, noleggio, montaggio e servizi correlati per ponteggi di piccole, medie e grandi dimensioni in Italia e all’Estero.