1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. A Klimahouse Digital Edition l’edilizia sostenibile non si ferma!

A Klimahouse Digital Edition l’edilizia sostenibile non si ferma!

di
(1/2)
Risultati molto positivi per Klimahouse Digital Edition, la veste digitale della fiera per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia che ha colto la sfida offrendo, per 3 giorni consecutivi, un ricco programma di formazione e informazione

Avanzamento di tecnologie, importanti progressi sul fronte della ricerca e dello sviluppo, introduzione sul mercato di nuove soluzioni sostenibili, di prodotti certificati o sperimentali, rinnovabili o addirittura riciclabili al 100% e comunque sicuri: il settore dimostra dinamismo, intraprendenza ed energia. Questo, in sintesi, quanto emerso dalla 16ª edizione di Klimahouse che ha sperimentato, prima fra tutte le fiere di settore in Italia, una nuova modalità di divulgazione ‘interattiva’ nel segno di un mercato fortemente coeso e proiettato al futuro: complessivamente sono stati registrati 20.000 accessi.

Tra gli eventi di punta della manifestazione il Klimahouse Prize, premio in quattro categorie organizzato da Fiera Bolzano in collaborazione con il Politecnico di Milano. Nella giornata conclusiva della fiera digitale la giuria, presieduta dal Professor Niccolò Aste del Dept. of Architecture, Built Environment and Construction Engineering, ha proclamato i vincitori, ossia le migliori soluzioni proposte dalle 60 aziende partecipanti e dalle 13 Startup.  

Grande successo anche per il Klimahouse Business Match, una piattaforma online pensata per professionisti dell’edilizia e aziende alla ricerca di nuove opportunità di business o partnership, nata dalla collaborazione con la Camera di Commercio di Bolzano e EEN - European Enterprise Network ed il supporto di numerosi partner internazionali. In due giorni più di 600 realtà, collegate letteralmente da tutto il mondo, hanno preso parte a più di 500 meeting virtuali tra domanda e offerta (di cui 210 transnazionali), che hanno garantito tutto il valore dell’esperienza fisica anche in versione digitale. 

A questo proposito, Klimahouse Digital Edition ha messo al centro le aziende attraverso un unico spazio in grado di riunirle: il Klimahouse Marketplace. Da inizio gennaio, sono stati 6.000 i visitatori che hanno visionato il nuovo catalogo, contenente ben 100 novità di prodotto e che rimarrà accessibile gratuitamente fino a giugno 2021.

“Il primo grande evento digitale di Fiera Bolzano, a cui hanno partecipato migliaia di spettatori da tutta Italia, ha superato le nostre aspettative. Contrariamente alla tendenza di offrire contenuti online gratuiti, abbiamo deciso di puntare su un programma diversificato e stimolante a pagamento: siamo davvero contenti che il concetto sia stato ben accolto e che gli spettatori siano stati soddisfatti”, afferma Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano. “Questa edizione speciale è la prova che la pandemia non ha fermato le nuove idee, i nuovi progetti, la creatività e l’intraprendenza delle aziende e di tutti gli attori del mercato e che, se la sicurezza è la priorità sociale, la tutela dell’ambiente in cui viviamo, sia indoor che outdoor, deve andare di pari passo. È proprio il caso di dirlo, l’unione fa la forza”, conclude Mur. 

Tra gli altri eventi tanto attesi, OndaZ@Klimahouse, l’hackaton digitale ideato da Onde Alte con la collaborazione di Fiera Bolzano e l’Agenzia provinciale per l’ambiente della provincia di Bolzano che ha visto la partecipazione di 60 ragazzi tra i 19 e i 30 anni, provenienti da 15 diverse regioni d’Italia. In seguito ad una maratona di ben 30 ore per identificare progettualità d’impresa, politiche e servizi pubblici per ridurre l’impatto di cittadini e aziende sull’ambiente, è stato decretato il vincitore. “Lokalana” è il nome del progetto che si è distinto, frutto della creatività di un team di sei studenti e studentesse della Libera Università di Bolzano, che propone di utilizzare la lana delle pecore per creare coperture e fertilizzanti per l’agricoltura: un’alternativa ecosostenibile a supporto della valorizzazione del processo biodinamico.

1.710 sono stati invece gli studenti, dislocati in diversi Istituti Scolastici Superiori di otto regioni d’Italia, che si sono collegati per seguire le stimolanti e variegate conferenze proposte da ISOLA URSA, l’iniziativa che da quattro edizioni si svolge nel contesto di Klimahouse e presentatasi quest’anno in forma virtuale, continuando però a essere uno spazio dedicato alla cultura della sostenibilità ambientale.

 

Appuntamento a Klimahouse 2022 a Fiera Bolzano, dal 26 al 29 gennaio.