Salone del Mobile 2016: creatività, innovazione e tecnologia

La 55a edizione del Salone del Mobile.Milano (12-17 aprile) si presenta al mondo come la vetrina internazionale di riferimento per l’arredo e il design. Nei padiglioni di Rho più di 300.000 operatori da oltre 160 Paesi si danno appuntamento per conoscere da vicino le novità che gli oltre 2.400 espositori mettono in scena quest’anno. Un’offerta che coniuga qualità e tecnologia, frutto della creatività delle migliori imprese del settore, capaci di sviluppare la propria attività investendo ogni anno nell’innovazione di prodotti e soluzioni per l’abitare: il 67% delle aziende presenti ha infatti dichiarato di aver effettuato nell’ultimo triennio importanti investimenti nell’innovazione di macchinari, attrezzature, R&D e design.

Il Salone apre i battenti in una fase storica in cui si intravvedono sui mercati spiragli di ripresa economica. Il sistema delle imprese italiane di arredamento chiude il 2015 con un fatturato alla produzione di 24,924 miliardi di euro, in crescita del 3,4% rispetto al 2014, una crescita che beneficia per la prima volta negli ultimi 7 anni di un segno positivo sul mercato interno (+1%) e di un ulteriore consolidamento sui mercati internazionali (+6,1%).

I segnali di ripresa dell’arredo italiano confermano la solidità del sistema manifatturiero italiano del legno-arredo, che ha chiuso nel 2015 con un fatturato complessivo di 40,722 miliardi di euro, in crescita del 2,7% rispetto all’anno precedente.

I NUMERI
-270.000 mq di superficie netta espositiva e 2.407 espositori
di cui 650 i designer del SaloneSatellite - con un 30% di aziende estere
Salone Internazionale del Mobile e Salone Internazionale del Complemento d’Arredo
-1.382 espositori (italiani 938 - esteri 444) distribuiti su oltre 150.000 mq
suddivisi nelle 3 tipologie stilistiche:
Classico - totale 352 (italiani 323 - esteri 29) - padiglioni 1-2-4
Design - totale 922 (italiani 531 - esteri 391) - padiglioni 5-6-7-8-10-12-14-16-18-20
xLux - totale 108 (italiani 84 - esteri 24) - padiglione 3

EuroCucina
122 espositori (italiani 94 - esteri 28) su oltre 22.000 mq - padiglioni 9-11 e 13-15
FTK (Technology For the Kitchen)
39 espositori (16 italiani - esteri 23) su oltre 11.600 mq - padiglioni 9-11
Salone Internazionale del Bagno
214 espositori (italiani 176 - esteri 38) su oltre 19.000 mq - padiglioni 22-24
SaloneSatellite
650 designer e neo-laureandi di scuole internazionali di design su 2.800 mq -
padiglioni 13-15

Palcoscenico internazionale delle ultime novità in fatto di prodotti e soluzioni e forum di idee, creatività, innovazione e tecnologia, il Salone riafferma il ruolo di capitale del design di Milano.

In campo scendono il Salone Internazionale del Mobile insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico, Design e xLux.

Riflettori puntati su quest’ultimo settore, neo-nato, che rappresenta una exclusive living experience, l'eleganza del lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea. Si tratta del riconoscimento di una tipologia di prodotto già affermata principalmente sul mercato americano, dell’East e Far East, per rispondere alla crescente domanda che chiede di dare una collocazione precisa a questa tipologia di prodotto, fino alla scorsa edizione presentato in maniera diffusa all’interno di diversi padiglioni. Numerose le aziende che, partendo da forme classiche o di design, si sono indirizzate verso questa proposta che rappresenta una sintesi delle due realtà con un prodotto di carattere lineare ma arricchito con particolari, finiture e materiali più caldi e morbidi; forte presenza dei maggiori brand del fashion.

Accanto alle due manifestazioni annuali, scendono in campo le biennali EuroCucina con l’evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) e il Salone Internazionale del Bagno, una risposta alla crescente domanda di qualità verso i due comparti.

Ampia e di alta qualità la loro offerta commerciale, risposta alla sempre più vasta richiesta di prestazioni d’eccellenza, approccio eco-friendly, soluzioni tecnologiche immediatamente fruibili, semplice utilizzo e integrate da parte del consumatore.

Design elegante, estetica all’avanguardia, innovazione tecnologica, efficienza energetica, facilità d’uso: questi i tratti distintivi dei nuovi prodotti, siano essi cucine in laminato plastico, in legno, in metallo, laccate, in muratura o in pietra naturale; oppure piani a induzione, cappe aspiranti o elementi integrati per la cottura; fino ai mobili per bagno, cabine doccia, saune, vasche, radiatori.

19a edizione per il SaloneSatellite dedicato ai giovani under 35, caratterizzato dal tema “Nuovi materiali> Nuovo design/New Materials> New Design”. 7a edizione invece per il concorso SaloneSatellite Award, dedicato al contatto tra domanda e offerta, tra imprenditori e designer, tra creatività e produzione.

Coniugare business e cultura è da sempre la filosofia del Salone del Mobile.Milano che nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition presenta “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi alla Triennale di Milano dal 2 aprile al 12 settembre 2016. La mostra intende sottolineare il compito speciale dell’architettura degli interni e dare una visione proiettata verso il futuro del nostro abitare attraverso le voci di 11 architetti.

Riflessione invece sull’anima classica dell’abitare contemporaneo la mostra-evento “Before Design: Classic”, con la direzione artistica di Ciarmoli Queda Studio, che si snoda tra allestimenti sorprendenti e scenografiche installazioni. Nucleo centrale il cortometraggio firmato dal pluripremiato regista Matteo Garrone - proiettato al padiglione 15 F15/H18 - un percorso visivo e sensoriale del gusto classico made in Italy e della sua attualità.

Evento in città collegato direttamente con il Salone del Mobile.Milano con bus-navette speciali è “space&interiors” - organizzato dalla biennale internazionale di architettura ed edilizia MADE expo - al The Mall Porta Nuova - Brera Design District: superfici, pavimenti, porte e finiture d’interni verranno presentati in un allestimento suggestivo a cura dello studio Migliore+Servetto Architects.