Veneto: finanziata la messa in sicurezza di 37 scuole

Sono 37 le scuole del Veneto, statali e paritarie, che stanno per ricevere il contributo regionale per le spese sostenute di messa in sicurezza: la Giunta regionale del Veneto (su proposta dell’assessore alla scuola Elena Donazzan) ha ripartito le risorse disponibili nel bilancio di quest’anno per la sistemazione degli edifici scolastici (1.368.685 euro), privilegiando gli interventi di adeguamento alle norme di sicurezza. Delle 180 domande presentate (119 quelle accoglibili), si sono aggiudicate il contributo regionale 23 scuole statali (per un totale di 976.415 euro di contributi regionali) e 14 istituti paritari, (per un totale di 392.270 euro).

“Grazie a questi ulteriori contributi, che coprono il 50 per cento delle spese sostenute dagli istituti scolastici per gli interventi di adeguamento - dichiara l’assessore Elena Donazzan - prosegue l’impegno prioritario della Regione nel riqualificare e mettere in sicurezza gli edifici scolastici, sia statali che paritarie. Ricordo che in Veneto le scuole che necessitano di manutenzione e ristrutturazione sono 1884, in pratica due scuole su tre, per un fabbisogno complessivo di oltre un miliardo di euro. Il piano nazionale di edilizia scolastica, finanziato con mutui della Banca europea per gli investimenti, ha assegnato al Veneto, nell’ultimo biennio, risorse per ristrutturare 110 scuole, in pratica appena il 3 per cento dei 3815 edifici scolastici presenti in Veneto. Il resto lo sta facendo la Regione, compatibilmente con i propri bilanci e le risorse a disposizione, privilegiando gli interventi di adeguamento alle normative di sicurezza”.