Vivere in una Casa Smart: cosa significa? Quali vantaggi dà?

di guidaedilizia.it
smart home
5/5
votato da 1 persone

Una smart home è molto più di quanto tu possa immaginare. Oggi ti sveliamo in cosa consiste, cosa è in grado di fare e come migliora la tua vita

 

La rivoluzione dell’abitare è già qui. Non parliamo semplicemente di elettrodomestici connessi al proprio cellulare, né di dispositivi in grado di rispondere a comandi vocali. Vivere in una casa smart è un’altra cosa. Se non sai cosa intendiamo, o se hai sentito parlare di abitazioni davvero intelligenti e vuoi saperne di più, continua a leggere. Qui troverai tutte le risposte che cerchi.

Vivere in una casa smart: la domotica, l’Internet of Things e gli smartphone

Chiariamo innanzitutto alcuni concetti. La domotica è la scienza che studia le tecnologie pensate per migliorare la qualità della vita all’interno dell’abitazione. Una materia molto ampia, dunque, che è arrivata a un punto di svolta con l’avvento di internet. È diventato possibile “mettere in rete” più elettrodomestici e dispositivi, farli dialogare e automatizzare il loro funzionamento. È nato il cosiddetto IoT, Internet of Things.

Gli smartphone, poi, sono diventati la cabina di pilotaggio, un telecomando universale per la propria casa, utilizzabile anche da remoto. Ma non è grazie a loro che si può dire di vivere in una casa smart. Capirai perché nel prossimo paragrafo.

Cosa significa vivere in una casa smart?

La parola inglese “smart” si può tradurre con “intelligente”. Interroghiamoci sul significato di questo aggettivo: quando qualcuno si può definire intelligente? Quando è in grado di pensare, di prendere decisioni e attivarsi in autonomia, senza bisogno che altri gli dicano ciò che deve fare. Un’abitazione che necessita continuamente dei tuoi comandi, quindi, non è smart.

Una casa intelligente dev’essere in grado di agire da sola, in base alle condizioni atmosferiche, agli orari, ai tuoi spostamenti e più in generale alle tue esigenze. Se il concetto non è ancora chiaro, ti facciamo un paio di esempi.

Fa molto caldo e il sole batte sulle tue finestre. La casa lo percepisce e abbassa le tapparelle, migliorando il comfort abitativo e garantendoti un risparmio sui costi di raffrescamento. Oppure: è sera e fuori è già buio. Entri nella zona living e l’abitazione, tramite appositi sensori, se ne accorge. Come per magia la luce s’accende e l’impianto stereo si aziona, con la tua musica preferita a far da sottofondo.

Vivere in una casa smart: quali sono i vantaggi?

Ora che hai capito di cosa stiamo parlando, ti elenchiamo tutti i vantaggi di una smart home:

  • semplifica la tua vita e ne migliora la qualità;
  • è efficiente dal punto di vista energetico e perciò amica dell’ambiente;
  • riduce gli sprechi e dunque alleggerisce le tue bollette;
  • è estremamente sicura, perché dotata di sistemi d’allarme intelligenti e all’avanguardia;
  • valorizza il design, eliminando interruttori e pulsantiere;
  • agisce al tuo posto e ti lascia più tempo per le tue passioni;
  • vale di più sul mercato immobiliare;
  • ti rende speciale agli occhi dei tuoi ospiti.

Se abbiamo acceso il tuo interesse sulla home automation e vuoi approfondire queste tematiche, ti consigliamo di leggere la nostra Guida alla domotica all’interno della nostra Guida alla Casa. Troverai articoli più specifici che risponderanno a tutte le tue domande.