News-Detail

Diagnosi per il Sisma Bonus aperte a periti e geometri

Un correttivo al Decreto Sisma Bonus sancisce la possibilità per tutti i professionisti tecnici iscritti ad ordini e collegi professionali (naturalmente ognuno nelle relative competenze stabilite dalla legge), di effettuare le diagnosi sismiche degli edifici.

Siamo molto soddisfatti della modifica apportata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio - ha commentato Giampiero Giovannetti, presidente del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati -. Il provvedimento corretto, con grande rapidità, riporta esattamente la proposta avanzata dal Cnpi, che vede riconosciuta la nostra professionalità per migliorare la resistenza sismica del fabbricato”.

Sulla stessa lunghezza d’onda è Maurizio Savoncelli, presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati: “Desidero ringraziare il Signor Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il suo staff, la struttura tecnica e il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per averci ascoltato e per aver compreso la necessità di intervenire con un decreto correttivo in tempi brevissimi. Il provvedimento rappresenta uno strumento indispensabile per far partire questa importante ed epocale attività di prevenzione del rischio sismico, che trova la sua prima operatività nelle misure del sisma bonus. La sicurezza delle costruzioni deve essere auspicata su tutto il patrimonio edilizio esistente: non solo sui grandi fabbricati, ma anche sulle piccole modeste costruzioni. Chiarezza e strumenti operativi adeguati sono elementi indispensabili per raggiungere i risultati attesi dai cittadini e dal Paese”.