Liguria: approvato Ddl per la semplificazione in edilizia

La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore all’Edilizia Marco Scajola, il disegno di legge di modifica della legge regionale 16/2008 sull’attività edilizia, volta ad adeguare la legislazione regionale alle nuove regole dettate in materia dalla normativa nazionale 124/2015 sulla riforma della Pubblica Amministrazione.

“Si tratta - spiega l’assessore Marco Scajola - di un importante adeguamento normativo, che determina una significativa semplificazione dell’apparato legislativo regionale, poiché la normativa in materia edilizia viene allineata a quella dello Stato, evitando così dannose sovrapposizioni e conflitti”.

Il testo dovrà essere sottoposto al vaglio del Consiglio regionale per la sua definitiva approvazione. La modifica della legge regionale 16/2008 comporterà l’abrogazione di ben 58 articoli e il mantenimento dei restanti 35 articoli, che saranno aggiornati. Le parti abrogate riguarderanno le definizioni delle tipologie di intervento edilizio (dalla manutenzione ordinaria, alla straordinaria, al restauro, alla ristrutturazione edilizia ed urbanistica), le definizioni delle tipologie dei titoli edilizi e le sanzioni in materia edilizia.

“Il disegno di legge approvato oggi - conclude Scajola - si inserisce nel processo di semplificazione previsto da questa Giunta regionale attraverso il Growth Act, eliminando larga parte della normativa regionale e assumendo a riferimento quella nazionale, anche nell’ottica di favorire maggiormente iniziative e investimenti nel settore delle costruzioni. Continua la nostra azione forte nell’ottica della semplificazione delle norme per andare incontro alle richieste dei cittadini”.