News-Detail

Lombardia, Cioppa: ‘fiscalità sulla casa troppo pesante’

"L'eccessiva fiscalità immobiliare colpisce su larga scala la popolazione che con grandi sacrifici ha investito nel mattone. Oggi la pressione fiscale che colpisce la proprietà immobiliare, unitamente alla diffusa preoccupazione da parte dei cittadini dovuta all'incertezza politica in cui viviamo, rende ancor più gravoso questo tema". Lo ha detto oggi Gustavo Cioppa, sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia, partecipando al convegno organizzato da Assoedilizia, dal tema ' La fiscalità immobiliare: novità fiscali 2017 per gli immobili’.

Clima incerto - "In un clima così incerto, si alimenta inevitabilmente la preoccupazione dei cittadini: molti si ritrovano impoveriti e devono comunque far fronte a tassazioni insostenibili; gli altri, pur potendo, decidono di non spendere e quindi immobilizzano l'economia."

Serve maggiore attenzione - "Il consolidamento dei conti - ha spiegato Cioppa -, non essendovi gettito fiscale sufficiente, comporta necessariamente scelte ancor più dolorose volte ad accrescere ulteriormente le imposte, a discapito dei cittadini e delle imprese Dal confronto, mi auguro emerga una maggiore attenzione da parte degli economisti al tema. Qualche passo in avanti si è compiuto, con la prima casa, le compravendite, i bonus fiscali, le cedolari sui redditi. Ma molto deve esser ancora fatto".

Serve fare di più - "Mi auguro che a questa criticità faccia seguito un impegno fattivo da parte della politica, volto a salvaguardare la casa, senza l'imposizione di nuove tasse ed anzi, con la riduzione della pressione fiscale a cui siamo giunti, e, soprattutto, una concreta semplificazione della fiscalità immobiliare" ha concluso il sottosegretario.