MADE expo 2017, un successo che passa dalle imprese

1.060 espositori, 52mila metri quadrati di superficie espositiva netta, 123 convegni (105 con rilascio di crediti formativi), 11mila partecipanti di cui oltre 6mila agli incontri BuildSmart, più di 620 relatori di fama internazionale, 165 presentazioni di prove Demo Live, 165 delegati di 38 Paesi per più di un migliaio di incontri B2B con gli espositori, oltre 650 giornalisti da tutto il mondo, e 106mila presenze, con una percentuale di visite straniere sul totale pari al 12% (la manifestazione è in fase di certificazione con ISF CERT).

Questi i numeri che hanno confermato MADE expo 2017 manifestazione leader per il mercato dell’architettura e delle costruzioni, grazie alla scelta di puntare sulla “qualità globale” di espositori e prodotti e su un format apprezzato universalmente come uno dei più innovativi e vivaci dell’intero panorama fieristico internazionale.

Un’edizione caratterizzata da importanti segnali di risveglio del mercato nazionale e dalla presenza di un pubblico internazionale particolarmente qualificato, da un’offerta merceologica di altissimo livello e dall’approfondimento di temi di attualità quali la ricostruzione post-terremoto, la rigenerazione urbana e la digitalizzazione del costruire, come sottolinea Roberto Snaidero, presidente MADE Eventi: "Il successo di quest’anno conferma il grande lavoro svolto dalla struttura di MADE expo, che, pur in un contesto economico ancora non particolarmente brillante, ha saputo proporre soluzioni e idee innovative a favore di tutte le aziende che hanno creduto nella manifestazione. Vincente anche il supporto di Agenzia ICE e del suo presidente Michele Scannavini, che ha ulteriormente rafforzato la componente internazionale di una fiera diventata in sole otto edizioni un punto di riferimento sia per gli operatori stranieri interessati al mercato italiano sia per le realtà nazionali desiderose di aprirsi ai nuovi mercati".

Un successo non scontato. Ma la migliore testimonianza è quella delle aziende stesse che rappresentano il vero motore di MADE expo sin dalla sua prima edizione, come ha sottolineato Luca Ferrari, direttore generale Harpaceas: “Da tradizione abbiamo partecipato a MADE expo, ma quest’anno posso dire che è stata una scelta più che opportuna grazie al livello qualitativo particolarmente elevato dell’offerta merceologica e dei visitatori. La grande attenzione al BIM e alle innovazioni tecnologiche per il mondo delle costruzioni hanno confermato MADE expo come un appuntamento di grande importanza per la nostra azienda”.

Soddisfazione espressa anche da Davide Desiderio (communication manager San Marco-Terreal Italia): “Siamo soddisfatti della partecipazione. Mancando a MADE expo da alcune edizioni, siamo tornati con grandi aspettative, che sono state pienamente confermate. Ci siamo presentati con un nuovo prodotto perché, secondo la nostra filosofia, le fiere hanno valore quando propongono novità. MADE expo è stata la vetrina giusta per veicolare e valorizzare tale novità in un contesto pressoché perfetto grazie ai servizi e alla capacità dell’organizzazione di attrarre le figure giuste del mondo del progetto, delle costruzioni e delle rivendite”.

Concetto confermato anche da Sergio Ponzio, titolare di Ponzio Aluminium: “Sin dalle prime battute MADE expo ha visto un’ottima affluenza e la presenza di un pubblico di grande qualità. Siamo molto soddisfatti di avere partecipato alla manifestazione”.

“È stato prima di tutto un evento che ha promosso un confronto, non solo con i clienti, ma anche con il mondo dell’architettura italiana ed estera; sicuramente un’ottima vetrina per il lancio del rebranding di FerreroLegno e della volontà aziendale di essere aperti a nuove frontiere, ai cambiamenti che il mercato richiede, alle nuove sfide e traguardi da raggiungere. Sfide che anche MADE expo sarà in grado di affrontare nel prossimo futuro”, questo il commento di Ilaria Ferrero, managing director di Ferrerolegno.

Stefano Montolli, corporate marketing director di Marcegaglia: “Siamo pienamente soddisfatti della partecipazione a questa edizione di MADE expo. Abbiamo ottenuto numerosi riscontri positivi da parte di architetti, progettisti e ingegneri e ci stiamo impegnando affinché l’acciaio sia sempre più protagonista nel mondo delle costruzioni. Questo è il senso della nostra adesione a MADE expo, che si è tradotta anche nella presenza in qualità di Gold partner ad Archmarathon e nelle attività di BSmart”.