Pausa a settembre nel mercato della sola progettazione

Dopo il boom estivo, si registra una pausa nell’andamento del mercato della sola progettazione: in settembre sono state bandite 274 gare, per un importo di 37,5 milioni di euro. Rispetto al precedente mese di agosto -23,0% in numero e -50,8% in valore. Il confronto con settembre 2016 vede con un calo del 12,7% in numero ma ancora un balzo del 56,8% in valore rispetto a settembre 2016.

In ogni caso il bilancio complessivo del 2017 è largamente positivo: nei primi nove mesi del 2017 i bandi di sola progettazione hanno già raddoppiato quanto pubblicato in tutto l’anno 2016, sugli stessi mesi del 2016 l’incremento è del 28,9% in numero e del 103,2% in valore.

Il complesso di tutti i servizi di ingegneria e architettura ha un andamento analogo alla sola progettazione, nel mese di settembre 2017 il numero delle gare è stato di 466 per un importo 63,1 milioni di euro, -15,7% in numero e +32,4% in valore su settembre 2016. I primi nove mesi del 2017 si chiudono con un +22,7% in numero e un +40,0% in valore sugli stessi mesi del 2016.

Al netto del maxibando pubblicato nel mese di dicembre 2015 della CONSIP per attività di supporto specialistico e assistenza tecnica con un valore complessivo di oltre 261 milioni di euro.

I bandi per appalti integrati rilevati nel bimestre sono stati 8, con un valore complessivo di 137,1 milioni di euro. Degli 8 bandi 4 hanno interessato i settori speciali e 4 i settori ordinari.

Sono sempre troppo elevati i ribassi con cui le gare vengono aggiudicate (si tratta di dati relativi a tutti i servizi e non soltanto alle progettazioni): a fine settembre il ribasso medio sul prezzo a base d'asta per le gare indette nel 2014 è al 30,2%, per quelle indette nel 2015 al 40,0%; le gare pubblicate nel 2016 danno un ribasso che arriva al 41,9%, le prime informazioni su quelle pubblicate nel 2017 danno un ribasso del 42,7%.