Lombardia: modulistica semplificata 'taglia burocrazia'

"In Lombardia arriva una grande novità 'taglia burocrazia’ nel settore edilizia. In questi giorni, infatti, in pieno accordo con le organizzazioni professionali, abbiamo reso disponibili i nuovi moduli unificati che porteranno semplificazione, rapidità nell'aprire le pratiche e soprattutto uniformità in tutti i Comuni della nostra Regione. L'obiettivo è quello di rendere più facile la vita a cittadini e professionisti, migliorando il servizio e impedendo che la presentazione di una pratica per avviare lavori edilizi diventi un percorso a ostacoli". Lo hanno dichiarato l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana Viviana Beccalossi e il vice presidente di Anci Lombardia Federica Bernardi, aprendo, a Milano, i lavori del Convegno di presentazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata, cui hanno preso parte anche rappresentanti di Unioncamere, Confcommercio, Ordini Professionali e Associazioni di Categoria, tra cui ANCE, che hanno attivamente collaborato al raggiungimento di questo traguardo.

Aggiornare - "Questo incontro - prosegue Viviana Beccalossi - è stato pensato per aggiornare tutti i Comuni sulle novità relative alla modulistica edilizia, definiti in questi mesi dopo un lungo confronto tra Stato, Regioni e Comuni. La finalità di questi moduli è quella di garantire uniformità a livello nazionale rispetto alle informazioni che devono essere acquisite dai Comuni per le procedure edilizie e tengono conto delle recenti modifiche apportate alla normativa nazionale nel 2016".

Consapevolezza delle difficoltà - "Siamo consapevoli - aggiunge Federica Bernardi - delle difficoltà che sempre comporta l'introduzione di nuovi strumenti, anche se potenzialmente utili per razionalizzare e semplificare le procedure. Abbiamo quindi voluto intervenire tempestivamente e rapidamente, anticipando in un unico pacchetto, adeguato alle specificità della normativa regionale lombarda, anche il permesso di costruire, dando quindi l'opportunità ai Comuni di adeguare nei tempi previsti tutta la modulistica, che è già scaricabile dal portale della Regione".

Le novità messe in campo dalla Regione - L'assessore Beccalossi ha ricordato che il risultato ottenuto si inserisce nel contesto delle grandi novità messe in campo dalla Regione Lombardia nel corso di questa legislatura. "Dalla legge sul consumo di suolo - conclude Viviana Beccalossi - all'adozione dell'integrazione del Piano territoriale regionale, dalla legge per il riutilizzo dei seminterrati alle norme per un migliore utilizzo dei sottotetti. Tutti tasselli di un mosaico normativo che pone Regione Lombardia all'avanguardia, anche nel settore urbanistico, e che ci permette di rispondere in modo sempre più efficace alle domande e alle esigenze dei cittadini, delle imprese, dei professionisti e degli enti locali".