Torna Legno&Edilizia, evento ampliato e rinnovato

18 anni fa, in occasione del debutto della manifestazione fieristica Legno&Edilizia, è stato coniato uno slogan ancora attualissimo: scegliere il legno conviene. Da giovedì 7 a domenica 10 febbraio 2019 l’evento torna alla Fiera di Verona per la sua 11esima edizione.

Ado Rebuli, presidente di Piemmeti SpA, società organizzatrice di questa biennale, descrive Legno&Edilizia come un volano che mette assieme industrie, carpentieri, ingegneri, architetti e studi professionali e ricorda le qualità di salubrità, comfort, sicurezza e sostenibilità dell’edilizia in legno.

Raul Barbieri, direttore di Piemmeti SpA, sottolinea come l’attenzione dell’evento vada oltre l’edilizia strutturale in legno, e riguardi sempre più l’impiego del legno in tutti i comparti dell’edilizia: “Legno&Edilizia" in questo modo consolida il proprio ruolo di unica fiera in Italia specializzata del settore.

La grande novità dell’edizione 2019 è l’affiancamento di Legno&Edilizia ad EcoHouse, il nuovo evento, sempre organizzato da Piemmeti, dedicato ai materiali e alla tecnologie per la sostenibilità e il risparmio energetico nell’edilizia: con EcoHouse, l’evento di febbraio 2019 diventa la più completa esposizione di materiali e tecnologie per la casa ecologica.

“Giunta alla sua 11° edizione, Legno&Edilizia ha ormai raggiunto i 20.000 visitatori professionali con 150 aziende espositrici. I nostri visitatori sono i professionisti più sensibili all’uso del legno nelle costruzioni edili - spiega il Presidente Ado Rebuli -, che ne colgono i vantaggi di comfort, elevato risparmio energetico e tempi costruttivi rapidi. Proprio per questa tipologia di visitatori è stato pensato EcoHouse, per riportare i concetti della sostenibilità e del risparmio energetico su tutto il sistema dell’edilizia e creare un’unica grande manifestazione tecnico-progettuale sull’edilizia del futuro”.

Efficientare e riqualificare sono le parole d’ordine dell’edilizia di oggi - specifica il Direttore Raul Barbieri -, che deve essere sempre più un’edilizia non energivora, ma un meccanismo intelligente edificio-impianti che include in misura sempre maggiore l’utilizzo di fonti rinnovabili, dal solare termico alle biomasse fino ad arrivare alla geotermia. E in questo senso EcoHouse vuole offrire ai progettisti, ai costruttori edili, agli installatori ed impiantisti nuove soluzioni tecnologiche e progettuali”.

Crescono i contenuti espositivi, con la presenza di laboratori e dimostrazioni pratiche e si arricchisce anche il panorama congressuale, con la riconferma di ARCA, emanazione della Provincia Autonoma di Trento e primo sistema di certificazione per edifici con struttura portante in legno, quale partner tecnico e coordinatore del programma convegni, nel quale spicca, come ogni edizione, l’intervento dell’architetto Franco Laner, massimo esperto nel legno lamellare e Professore ordinario di Tecnologia del Legno all’Università IUAV di Venezia.