Un 2017 da record per il Gruppo Cosentino

Il Gruppo Cosentino, leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici innovative per il mondo dell’architettura e del design, rafforza ulteriormente la propria posizione economica e finanziaria grazie ad una crescita sostenibile basata sull’innovazione, sull’impiego di nuove tecnologie e sulla gestione efficiente delle risorse.

Risultati e cifre dell’esercizio 2017
La multinazionale ha chiuso il 2017 con un fatturato consolidato di 901 milioni di euro, registrando unincremento dell’8% rispetto al 2016, influenzato negativamente dal deprezzamento delle valute di vendita rispetto all’euro. La crescita in termini comparabili, al netto del cambio valuta, è stata del 10%, con un forte incremento in alcuni mercati, in particolare Europa (+20%) e Penisola Iberica (+12%).
Per quanto riguarda le attività, l’azienda ha registrato un EBITDA pari a 128 milioni di euro, con una crescita del 10%, fortemente influenzata dall’impatto negativo della tipologia di cambio, ancora maggiore, in termini relativi, rispetto a quello sopra citato del settore vendite. Con cifre standardizzate, la crescita comparabile rispetto al 2016 è del 19%. Tale aumento di redditività è provocato dall’assorbimento dei costi fissi che causa l’aumento del fatturato (+10%).
La voce contabile che ha mostrato la migliore evoluzione nel corso dell’ultimo esercizio è l’utile netto, pari a 57 milioni di euro, che ha favorito un aumento del 33% rispetto al 2016. Ciò è dovuto a risultati finanziari molto positivi, nonché alle coperture finanziarie derivate dalla politica di gestione del rischio del tipo di cambio, che mitigano l’impatto negativo sopra citato sull’EBITDA.

Piano di investimento 2016-2019
Con un importo totale di 380 milioni di euro, la multinazionale ha impegnato a oggi il 52% del piano - poco meno di 200 milioni di euro - di cui il 70% corrisponde a investimenti produttivi di crescita, come la costruzione e la messa in funzione del secondo impianto per la produzione di Dekton® e nuovi impianti logistici automatizzati che entreranno in funzione nei prossimi mesi.
Inoltre, nel corso del 2017 il Gruppo Cosentino si è concentrato nell’automatizzazione e nella robotizzazione delle fabbriche esistenti per ottenere la diversificazione dei prodotti, flessibilità e rapidità di risposta nella produzione degli stessi, oltre ad aver implementato ulteriori miglioramenti nell’ambito della gestione ambientale in linea con il proprio impegno a favore della sostenibilità. Tutti questi investimenti sono stati realizzati nel grande parco industriale di Cosentino a Cantoria (Almería), nonché sede centrale dell’azienda, che attualmente occupa già una superficie totale di 2,3 milioni di m2.

Crescita internazionale e creazione di posti di lavoro
Il Gruppo continua a scommettere sull’espansione globale e sull’internazionalizzazione. Nel 2017 sono stati inaugurati 7 nuovi “Cosentino Center” in tutto il mondo: Stati Uniti, Canada, Israele, Singapore, Sudafrica, Polonia ed Emirati Arabi. L’azienda ha poi inaugurato 2 spettacolari showroom “Cosentino City”, ubicati nei principali centri cittadini, tra cui il primo in Spagna, a Madrid.
Grazie a queste inaugurazioni l’azienda ha chiuso il 2017 con 140 unità di business suddivise in 32 Paesi e cinque continenti. Per i prossimi tre anni la multinazionale prevede di portare avanti questo ambizioso piano di crescita, con l’apertura di ben 30 nuovi punti vendita, tra Center (magazzini integrati) e Cosentino City (showroom), in linea con il nuovo obiettivo aziendale di “ispirare gli utenti attraverso la creazione di spazi innovativi”.
Gli investimenti citati, finalizzati sia ad attività produttive che commerciali e logistiche, sono stati finanziati da risorse proprie e finanziamenti esterni (cresciuti nel corso dell’ultimo anno del 9%, per circa 20 milioni di euro). L’indebitamento dell’azienda si è evoluto positivamente presentando attualmente un rapporto di 1,5 misurato come debito netto rispetto all’EBITDA.
Come nei precedenti esercizi annuali, la crescita industriale e commerciale è stata accompagnata da una forte creazione di posti di lavoro: i dipendenti totali del Gruppo a fine 2017 superano le 4.000 unità in tutto il mondo. Lo scorso anno Cosentino ha creato 340 nuovi posti di lavoro di cui la metà - 170 - in Spagna. Questa cifra si somma ai 300 dipendenti globali che la multinazionale ha creato nel 2016.
Infine, l’azienda affronta i prossimi anni in linea con un Piano Strategico attualizzato che copre il periodo 2018-2020. Tale Piano Strategico prevede l’accelerazione del ritmo di investimento, intensificando la scommessa dell’azienda sulla digitalizzazione e sulle nuove tecnologie sia nell’ambito produttivo che commerciale, allo scopo di rafforzare la propria competitività e la propria posizione di leadership garantendo così una crescita sostenibile. Tutto ciò dovrà avvenire senza perdere di vista il proseguimento del Piano di Investimento, giunto ormai alla sua ultima tappa con particolare enfasi sull’innovazione e sullo sviluppo dei prodotti, sull’automatizzazione e la robotizzazione dei processi di produzione.