Guida tetti in legno

Rifare il tetto di casa, 5 errori da evitare

4.8/5
votato da 5 persone

Nel momento in cui si deve iniziare un lavoro come quello del rifacimento del tetto è opportuno fare delle valutazioni, mai partire presi dall'entusiasmo della ristrutturazione, si devono calcolare molti fattori per non fare errori. Sono investimenti e spese importanti, quindi diamo alcuni suggerimenti sui principali sbagli da evitare.

Gli errori da evitare a livello economico

Il primo pensiero di molte persone che devono rifare il proprio tetto è quello di cercare di risparmiare. Si deve fare molta attenzione, perché molte volte per evitare una piccola spesa ci si ritrova a rifare più volte i lavori con il risultato di un costo anche triplicato. Addirittura alcuni provano a cimentarsi con il fai da te, per poi trovarsi a metà opera senza capire come fare a concludere e a dover chiamare una ditta specializzata per correre ai ripari. Così facendo si ha il doppio costo del materiale e nessun risparmio. Quindi il primo errore da evitare è quello di trovare avventate vie di fuga per risparmiare.

Sempre dal punto di vista economico un'altro problema che si può creare è quello dei materiali. Alcune persone pensano sia possibile riutilizzare tegole e listelli della copertura precedente per evitare la spesa, e poi si ritrovano un lavoro fatto male e che non soddisfa le proprie aspettative. Sicuramente un professionista competente vi farà capire che se si riutilizzano i materiali esistenti il risultato sarà sicuramente meno duraturo e si rischia dopo pochi anni di dover rifare tutto il lavoro. Quindi secondo errore da evitare è quello di utilizzare i materiali presenti.

Gli errori da evitare a livello strutturale

Presi dalla foga di cambiare il vostro tetto può capitare di voler sconvolgere la struttura, passare magari da un tetto caldo ad uno freddo, ma non ci si deve dimenticare che questa scelta va ponderata con un professionista, sarà lui ad effettuare lo studio delle condizioni climatiche e di tutte le possibilità che si possono riscontrare e dire quanto sia possibile o meno realizzare il progetto. Terzo errore da evitare dunque è quello di non consultare un progettista.

Nel caso in cui ci sia un problema di deterioramento solo in una parte si pensa sia abbastanza intervenire solamente in quella zona, non esiste cosa più sbagliata. Così facendo si rischia di peggiorare la situazione, ci si ritrova con una zona praticamente nuova ma con le altre vecchie, così non si riescono a trarre vantaggi dai lavori e dopo pochi anni si deve ricominciare tutto l'iter per ottenere permessi ed altre spese che se si realizzava la ristrutturazione una volta sola erano comprese e non raddoppiate.

Il quarto errore da evitare dunque è quello di rattoppare la struttura, ma fare i lavori completamente per ottenere un risparmio nel tempo.

In ultimo argomento, ma non per importanza, è quello del rispetto delle regole. I lavori di rifacimento del tetto comportano anche il rispetto di regole sia strutturali che di sicurezza durante la realizzazione. Fermo restando che la legge non ammette ignoranza, sarebbe bene prima di iniziare essere ben informati su quello che si deve fare per non incorrere in sanzioni, che sono anche molto salate, e fare in modo che i lavori procedano senza intoppi. Quinto errore da evitare è quello di non informarsi sulle regole da rispettare durante la ristrutturazione del tetto.

Ricevi preventivi gratuiti e risparmia fino al 50%

Se cerchi il Prezzo migliore, chiedi a GuidaEdilizia, il network italiano per l'edilizia con il maggior numero di visite e presente sul mercato da oltre 15 anni. Affidati a noi! Oltre 10.000 persone lo hanno già fatto.  Compila gratuitamente e senza impegno il modulo e riceverai dai nostri Partner selezionati i preventivi più vantaggiosi.

I miei dati personali