Guida Portoni e portoncini

Quanto costano i portoni in ferro (PREZZI)

5/5
votato da 1 persone

Costi principali delle porte in ferro

Perfetti per un'abitazione dal taglio moderno, i portoni in ferro riescono comunque a valorizzare tutti i tipi di casa grazie alle loro linee pulite e decise. Inoltre, rappresentano la massima garanzia di sicurezza.
Nonostante le loro ottime caratteristiche, i portoncini d'ingresso in ferro non sempre hanno costi eccessivamente elevati. La variazione dei prezzi dipende soprattutto dalla superficie da coprire, ma può essere influenzata anche dal numero di ante da utilizzare, così come lo spessore dei pannelli desiderato. Detto questo, la spesa media per l'acquisto di un portone in ferro è di 500-700 euro, ma può salire oltre i 1000 euro in caso di modelli che incorporano elementi in vetro e, nel caso tu desiderassi più sicurezza, arrivare oltre i 2000 euro con l'installazione di inferriate.

Un metodo efficace per risparmiare è scegliere una tipologia di apertura che preveda una spesa minore. La classica apertura a battente, per esempio, può costare fino a 500 euro in meno rispetto a un portone che utilizza un meccanismo di apertura automatica. Bisogna riconoscere che, proprio per questo motivo, l'apertura a scorrimento viene utilizzata quasi esclusivamente nel caso delle porte da garage.

Portoni e portoncini in Ferro esterni: Prezzi in Italia 2019

I prezzi riportati in questa pagina devono intendersi del tutto indicativi. Tutte le immagini sono inserite a scopo illustrativo
Tipologia materiale a partire da
Porta esterna Ferro grezzo 350 €
Porta esterna Ferro zincato 400 €
Porta esterna Ferro battuto 2.500 €
Porta esterna Ferro battuto e vetro 5.000 €
Installazione   25 € / ora

I materiali delle porte in ferro: come cambiano i prezzi a seconda delle tipologie

A seconda dei propri gusti e delle proprie esigenze di sicurezza è possibile determinare il materiale più adatto per la realizzazione di un portone in ferro, ma ci si può basare anche sui prezzi di ogni tipologia.

  • Ferro grezzo: è la tipologia più economica, perché utilizza il metallo nella sua forma originale senza trattarlo in alcun modo. Resistenti e particolari alla vista e al tatto, i portoni in ferro grezzo possono essere acquistati con una spesa sui 350-500 euro.
  • Ferro zincato: anch'essa rappresenta una soluzione economica, in quanto richiede una lavorazione piuttosto semplice e impiega materie prime dal basso costo. Gli elementi di questa tipologia sono disponibili sul mercato per una cifra che parte dai 400 euro, per arrivare a circa 800 euro nel caso si impieghino due o più ante.
  • Ferro battuto: i portoni realizzati in questo materiale sono decisamente i più costosi. Il particolare processo di lavorazione ai quali sono sottoposti gli elementi richiede infatti una spesa più alta, riflessa sul prezzo finale del prodotto che quasi sempre parte da cifre elevate come 2500-3000 euro. Nel caso tu possa spendere di più puoi decidere di acquistare un portone che integri ferro battuto e vetro, per effetti particolarmente suggestivi soprattutto nel caso di edifici costruiti nei primi decenni del 1900. In questo caso la spesa potrà superare facilmente i 5000 euro.

Per tutte le tipologie di porte (escluse quelle in ferro zincato) è possibile ottenere un effetto estetico particolarmente bello sottoponendole a un processo di galvanizzazione, che permette di ricoprire la superficie con zinco. Questo donerà alla porta di ferro dei riflessi unici e irriproducibili, ma comporterà un aumento della spesa totale di qualche centinaio di euro.

Ricevi preventivi gratuiti e risparmia fino al 50%

Se cerchi il Prezzo migliore, chiedi a GuidaEdilizia, il network italiano per l'edilizia con il maggior numero di visite e presente sul mercato da oltre 15 anni. Affidati a noi! Oltre 10.000 persone lo hanno già fatto.  Compila gratuitamente e senza impegno il modulo e riceverai dai nostri Partner selezionati i preventivi più vantaggiosi.

I miei dati personali