Guida Portoni e portoncini

Come assicurarsi il massimo livello di protezione da un portone blindato?

5/5
votato da 1 persone

L'installazione: una fase delicata

Insomma, hai visto diverse tipologie di portoncini blindati, i loro materiali e i requisiti che devono soddisfare. Alla fine hai scelto quello perfetto per te, ma non perdere l'attenzione proprio adesso. La fase di installazione, infatti, è forse la più delicata di tutto il processo: un montaggio non accurato non farebbe che vanificare tutti gli sforzi di sicurezza della porta, che perderebbe tutta la sua resistenza. Questo renderebbe inutili tutti i tuoi investimenti e i tuoi sforzi, oltre a quelli del produttore.

Componenti che permettono al portone di resistere al meglio agli assalti esterni

L'elemento principale delle porte blindate è il telaio, che dev'essere di buona qualità, così che possa fornire più sostegno possibile.
Attenzione però: il suo lavoro potrebbe non essere sufficiente in caso di muri poco resistenti! Per esempio, se la parete prevista per l'installazione è composta da un muro di mattoni forati, sarà necessario intervenire montando un supporto metallico, operazione che richiederà dei lavori riguardo all'intonaco. Sì, questo porterà indubbiamente a una spesa in più ma è la procedura migliore per assicurarsi di non trascurare in alcun modo la sicurezza della casa. Un'altra soluzione consiste nel consolidamento delle cornici con dei prodotti appositi, più veloce e semplice, ma meno efficace.

Insieme al telaio, un altro componente chiave di ogni portone è la serratura. Ce ne può essere più di una, ma l'importante è che rispettino gli standard di efficienza e sicurezza: che tipo di aiuto darebbero se non potessero resistere ad attacchi di scassinatori? Per avere una garanzia di protezione bisogna essere sicuri di aver installato serrature conformi alle più recenti certificazioni, che attualmente si basano sulla norma denominata UNI EN 1303:05.

In cosa consiste la normativa in vigore

Questa normativa è caratteristica delle serrature che utilizzano il cosiddetto cilindro europeo.
Sono i modelli più efficienti, che assicurano facilità nella sostituzione e l'utilizzo di chiavi da poco ingombro e riproducibili, in modo da utilizzarle con tutte le porte dell'abitazione. Sul mercato sono disponibili varie tipologie, che possono resistere a diversi livelli di scasso, come quelli che comprendono l'utilizzo di trapano o altri attrezzi.
Ogni serratura segue la normativa a seconda del suo comportamento in caso di corrosione, resistenza alla temperatura o alla scassinatura.
I livelli di sicurezza si classificano dal più debole (1) al più resistente (6). Per esempio, il valore più alto, in caso di tentativi di effrazione, permette al portone blindato di resistere fino a mezz'ora.
Per capire il livello di sicurezza più adatto alla propria abitazione è meglio rivolgersi a un rivenditore competente, che possa valutare con occhio esperto che tipologia di porta ti possa servire a seconda della posizione di installazione (esterna o interna), soprattutto se abiti in una zona isolata o soggetta a furti.
In questo caso dovresti considerare anche l'installazione di aggiuntivi sistemi di sicurezza, come antifurto o grate, che tra l'altro possono essere anch'essi oggetto di vantaggiose detrazioni e agevolazioni.

Ricevi preventivi gratuiti e risparmia fino al 50%

Se cerchi il Prezzo migliore, chiedi a GuidaEdilizia, il network italiano per l'edilizia con il maggior numero di visite e presente sul mercato da oltre 15 anni. Affidati a noi! Oltre 10.000 persone lo hanno già fatto.  Compila gratuitamente e senza impegno il modulo e riceverai dai nostri Partner selezionati i preventivi più vantaggiosi.

I miei dati personali