Guida Porte blindate

Bonus sicurezza: detrazioni porte blindate

0/5
votato da 0 persone

Chi installa una porta o un portone blindato può usufruire di un'agevolazione pari al 50% della spesa sostenuta, applicata come detrazione IRPEF, in relazione a determinati requisiti.

Bonus sicurezza

Per ottenere questo bonus sicurezza non viene richiesta alcuna presentazione di domanda specifica, ma è sufficiente che il pagamento della porta blindata venga effettuato tramite bonifico bancario parlante in associazione a tutti i dati personali del committente del lavoro (codice fiscale, partita IVA quando disponibile, estremi di un documento di identità valido). Gli estratti del bonifico insieme a copia della fattura devono essere conservati per dieci anni per poter essere mostrati in caso di controlli da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Le persone che possono usufruire di tali agevolazioni fiscali sono:

  • proprietari oppure nudi proprietari;
  • imprenditori individuali;
  • società semplici, s.a.s. (società in accomandita semplice) e s.n.c. (società in nome collettivo);
  • imprese di famiglia;
  • soggetti locatari oppure in comodato d'uso;
  • cooperative.

Secondo le normative vigenti, tutte le porte blindate, appartenenti a qualsiasi classe di sicurezza, sono soggette ad una detrazione pari al 50% dell'importo totale speso, indipendentemente dal modello e dai materiali impiegati, secondo la direttiva Europea EN 1627. Il bonus sicurezza viene rimborsato in dieci rate annuali, a partire dall'anno successivo a quello in cui è stata acquistata la porta corazzata.

Cosa fare per richiedere il bonus sicurezza

La documentazione richiesta deve essere inviata all'ENEA (Ente per le Nuove tecnologie, Energia e Ambiente), una struttura che svolge il compito di promuovere tutti i progetti finalizzati alla salvaguardia dell'ambiente.

Dopo aver effettuato il pagamento tramite bonifico bancario, sono concessi novanta giorni per inviare telematicamente tutta la documentazione all'ENEA, dopo avere avuto accesso al sito dedicato creando una username ed una specifica password. La procedura è piuttosto semplice, ma deve essere eseguita con precisione in quanto i dati trasmessi devono essere corretti e rispondenti alla realtà oltre che confermati dalla documentazione allegata.

Il bonus non viene concesso in caso di installazione di una nuova porta blindata, ma unicamente per sostituzione e comunque se la spesa non supera un tetto massimo. Anche in caso di semplice sostituzione della serratura, sempre che rientri nella casistica prevista dalla normativa sulla sicurezza, è possibile godere delle agevolazioni fiscali pari al 50% della spesa sostenuta.

Il bonus sicurezza è indipendente da quello per le ristrutturazioni, pertanto chi sostituisce una porta blindata anche senza ristrutturare il locale, ha ugualmente diritto alla detrazione fiscale del 50%. Qualora l'importo richiesto venga saldato in due soluzioni, magari a distanza di mesi uno dall'altro, la richiesta delle agevolazioni per il bonus sicurezza deve essere inoltrata comunque a pagamento completato, allegando tutta la documentazione alla denuncia dei redditi dell'anno in corso e potendo quindi usufruire del rimborso a partire dall'anno successivo.

Acquistare una porta blindata

L'acquisto di una porta blindata consente il rientro di una cifra pari al 50% della somma spesa, che può essere richiesto mediante tre opzioni:

  • bonus sicurezza;
  • bonus ristrutturazioni;
  • ecobonus.

A seconda delle singole esigenze è quindi offerta la possibilità di scegliere una tra le tre possibilità, fermo restando che il rimborso ha sempre lo stesso valore.
Se la porta blindata viene sostituita nel corso di opere di ristrutturazione dell'immobile si può scegliere il bonus ristrutturazioni.
Se la finalità è quella di migliorare l'efficienza energetica (in relazione al fatto che alcune porte blindate sono fornite di isolamento termico), è consigliabile utilizzare l'ecobonus.
Se infine la sostituzione si verifica indipendentemente da altre esigenze, la scelta è quella del bonus sicurezza.

Ricevi preventivi gratuiti e risparmia fino al 50%

Se cerchi il Prezzo migliore, chiedi a GuidaEdilizia, il network italiano per l'edilizia con il maggior numero di visite e presente sul mercato da oltre 15 anni. Affidati a noi! Oltre 10.000 persone lo hanno già fatto.  Compila gratuitamente e senza impegno il modulo e riceverai dai nostri Partner selezionati i preventivi più vantaggiosi.

I miei dati personali