Guida Porte blindate

Porte blindate: come sono fatte e come funzionano?

0/5
votato da 0 persone

Elementi strutturali di una porta blindata

Nonostante esistano numerosi modelli di porta blindata, la sua struttura di base comprende sette elementi fondamentali.

  • Controtelaio (falso telaio) costituisce il collegamento tra la struttura in muratura e il vero e proprio telaio e di solito viene realizzato con acciaio presso piegato, fissato al muro in maniera particolarmente stabile mediante l'impiego di appositi tasselli.
  • Telaio composto da acciaio presso piegato, forma un'unica struttura con il controtelaio al quale è ancorato tramite viti speciali e svolge il ruolo di collegare l'anta al falso telaio.
  • Cerniera sempre realizzata di acciaio presso piegato e posizionata sul lato opposto a quello dove ha sede la serratura, si inserisce tra telaio e anta e consente il movimento dell'anta per la sua apertura e chiusura.
  • Serratura costituita da cilindro (corpo centrale) e defender (borchia esterna in acciaio temperato) è la componente fondamentale della porta blindata, che le assicura la massima sicurezza durante le operazioni di apertura e chiusura.
  • Catenacci inseriti in appositi fori del telaio, sono formati da acciaio trafilato.
  • Corazza realizzata in acciaio viene inserita nel telaio a agganciata alla struttura muraria d'appoggio.
  • Pannelli rappresentano il rivestimento sia interno che esterno della porta blindata e possono essere prodotti con vari materiali a seconda delle singole esigenze estetiche del committente.

Gli elementi che assicurano le prestazioni funzionali di una porta corazzata sono la serratura con relativo cilindro (che deve essere omologato secondo le vigenti normative di sicurezza), le lamiere in acciaio che formano la corazza e i montanti di rinforzo.

In base alla normativa UNI EN 1303:05, sono state definite sei classi di porte blindate, catalogate in rapporto al differente livello di resistenza antieffrazione, collegabile principalmente alla tipologia del cilindro e della serratura.

Gli intagli presenti nel cilindro devono essere dotati di una specifica cifratura relativa alla chiave, che è unica e irripetibile; inoltre devono essere previsti dispositivi anti-strappo, anti-trapano e anti-manipolazione.

In caso di portoni blindati che si affacciano sull'esterno è necessario scegliere una classe ad elevata resistenza, appartenente alla classe 3-4, e dotati di pannelli di rivestimento che si armonizzano con il contesto abitativo circostante, soprattutto in caso di unità condominiali.

In commercio sono attualmente disponibili modelli di porte blindate fornite di chiave elettronica in grado di controllare il funzionamento di serrature motorizzate e fornite di display, oppure tipologie di serrature con riconoscimento a impronta digitale.
Per tutti i modelli di porta blindata, le chiavi sono a duplicazione protetta, le cui copie possono venire realizzate soltanto presso laboratori specializzati, dopo aver presentato tutta la documentazione di sicurezza.

Funzionamento di una porta blindata

Il funzionamento della porta blindata è ricollegabile alla tipologia di serratura installata, che prevede un determinato genere di chiave; in generale l'apertura e la chiusura dell'anta dipendono dalla movimentazione di cilindri in acciaio disposti orizzontalmente e che penetrano all'interno di appositi alloggiamenti localizzati nel controtelaio.

In fase di chiusura questi cilindri vengono spinti verso le pareti esterne, bloccando in tal modo la porta che risulta fissata alla struttura muraria; in fase di apertura invece i cilindri rientrano in sede (all'interno della corazza) lasciando libera la cornice della porta.

Ricevi preventivi gratuiti e risparmia fino al 50%

Se cerchi il Prezzo migliore, chiedi a GuidaEdilizia, il network italiano per l'edilizia con il maggior numero di visite e presente sul mercato da oltre 15 anni. Affidati a noi! Oltre 10.000 persone lo hanno già fatto.  Compila gratuitamente e senza impegno il modulo e riceverai dai nostri Partner selezionati i preventivi più vantaggiosi.

I miei dati personali